CAVA MANARA

Tenta di togliersi la vita impiccandosi a un cavo elettrico, 51enne salvato in extremis

L'uomo aveva comunicato l'intenzione di farla finita in una telefonata ai Carabinieri

Tenta di togliersi la vita impiccandosi a un cavo elettrico, 51enne salvato in extremis
Pubblicato:

Un uomo di 51 anni salvato dal pronto intervento dei Carabinieri: aveva manifestato intenti suicidari impiccandosi a un cavo elettrico.

Tenta di togliersi la vita

Tragedia sfiorata grazie all'intervento tempestivo dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pavia, che nel pomeriggio di domenica 4 febbraio 2024 hanno salvato la vita a un uomo di 51 anni che aveva tentato il suicidio nella propria abitazione a Cava Manara.

La telefonata ai Carabinieri

L'uomo aveva comunicato la sua intenzione di togliersi la vita all'operatore della Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Pavia. Nonostante la sua determinazione, l'operatore è riuscito a ottenere l'indirizzo dell'abitazione dell'uomo e ha immediatamente allertato una pattuglia della Sezione Radiomobile insieme a tutti gli altri servizi di soccorso necessari.

Impiccato a un cavo elettrico

La pattuglia, arrivata sul posto, è entrata nella casa e ha trovato l'uomo impiccato a un cavo elettrico nella cucina. Il 51enne era già cianotico, oltre che privo di coscienza e non mostrava segni di attività respiratoria. I Carabinieri hanno prontamente iniziato le procedure di rianimazione, e grazie ai loro sforzi, sono riusciti a far riprendere il respiro all'uomo, seppur in modo superficiale, dopo alcune compressioni toraciche.

Trasportato in ospedale

Una volta ripristinata la respirazione, il personale sanitario è giunto sul posto e l'uomo è stato trasportato, finalmente cosciente, al San Matteo di Pavia per ricevere le cure necessarie ormai fuori pericolo.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali