Cronaca
Omicidio o suicidio?

Il mistero della morte di Sara, trovata cadavere in un cantiere abbandonato

Il corpo della 40enne scomparsa lo scorso 4 dicembre, è stato trovato privo di vita a Vigevano.

Il mistero della morte di Sara, trovata cadavere in un cantiere abbandonato
Cronaca Vigevano, 11 Febbraio 2022 ore 13:05

Il mistero della morte di Sara, trovata cadavere in un cantiere abbandonato di Vigevano: di lei si erano perse le tracce lo scorso 4 dicembre.

Il mistero della morte di Sara

Il suo corpo senza vita è stato ritrovato nel pomeriggio di mercoledì 9 febbraio 2022 all'interno di un cantiere abbandonato di Vigevano. Sono tanti gli interrogativi ancora senza risposta sulla tragica scomparsa di Sara Lemlem Ahmed. A partire da come possa avere trascorso le sue ultime ore di vita.

Della 40enne, nazionalità olandese e origini etiopi, si erano perse le tracce lo scorso 4 dicembre da Vigevano. Sara quella sera avrebbe avuto un litigio con il convivente, in seguito al quale se ne sarebbe andata di casa sbattendo la porta. Da quel momento di lei non si è saputo più nulla. Con lei non aveva portato né il portafoglio, né il telefonino, nè tantomeno i documenti di identità.

Trovata cadavere in un cantiere abbandonato

Perché Sara non è stata ripresa da nessuna delle telecamere della zona dopo l’allontanamento? Da capire anche come possa aver trascorso le ultime ore. E se non è morta lo stesso giorno della scomparsa, dove ha trascorso i giorni successivi e chi può averla aiutata?

Di sicuro, per il momento, c'è solo il tragico e triste finale: dopo due mesi di ricerche, infatti, il suo corpo senza vita è stato rinvenuto all'interno di un cantiere abbandonato di Vigevano da parte di alcuni operai giunti sul posto per un sopralluogo. Il cadavere si presentava in avanzato stato di decomposizione con il volto praticamente irriconoscibile. Sembra che indossasse ancora gli stessi indumenti che portava il giorno della sua scomparsa. Sul corpo inoltre non sembrano esserci tracce evidenti che possano far ricondurre ad una morte violenta.

Dall'Olanda a Vigevano

Per risolvere il mistero della sua scomparsa e della sua tragica morte gli inquirenti stanno scavando nel suo passato. Sara, di origine eritree, viveva in Olanda. Corrado, il compagno, lo aveva conosciuto su un sito di incontri. Si era innamorata a tal punto da decidere di lasciare i Paesi Bassi per venire a vivere a Vigevano. Si frequentavano da tre anni. Fino alla sera del 4 dicembre quando, dopo un litigio, Sara lascia la casa che divide con il compagno e sparisce nel nulla. Sembra che alla base della lite ci fosse il desiderio di Sara di ritornare in Olanda.

L'uomo, dopo averne denunciato la scomparsa, nella speranza di ritrovarla, si era rivolto anche alla trasmissione "Chi l'ha visto?"

Omicidio o suicidio?

Sul corpo di Sara è stata disposta l'autopsia, che verrà effettuata verosimilmente i primi giorni della prossima settimana. Attualmente non viene esclusa alcuna pista: i carabinieri di Pavia, infatti, indagano siamo per suicidio che per omicidio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter