TORRE DEL GALLO

Detenuto 19enne tenta il suicidio in carcere a Pavia impiccandosi con un lenzuolo

Il giovane, di origini straniere, è ora ricoverato in condizioni gravissime al San Matteo, dove lotta tra la vita e la morte

Detenuto 19enne tenta il suicidio in carcere a Pavia impiccandosi con un lenzuolo
Pubblicato:
Aggiornato:

Ennesimo tentato suicidio nel carcere di Torre del Gallo a Pavia: si tratta di un 19enne di origini straniere ristretto nella sezione 8, dedicata all'osservazione isolati. E' allarme sull'emergenza suicidi.

Tentato suicidio in carcere

Un altro episodio drammatico si è verificato nel carcere di Torre del Gallo a Pavia, dove un giovane detenuto di 19 anni ha tentato di togliersi la vita impiccandosi con un lenzuolo all'interno della sua cella nella sezione 8. Il giovane, di origini straniere, è ora ricoverato in condizioni gravissime al San Matteo, dove lotta tra la vita e la morte.

Questo tentato suicidio segue una serie di tragici eventi che hanno colpito il carcere di Torre del Gallo dall'inizio dell'anno. A marzo, Jordan Tinti, un trapper di 26 anni, è stato trovato senza vita nella sua cella, seguito dalla morte di un altro detenuto di 42 anni durante il periodo pasquale. Dal 2021, undici detenuti si sono tolti la vita nell'istituto penitenziario pavese.

Dramma nella sezione isolati

L'ultimo episodio, avvenuto venerdì (28 giugno 2024), ha sollevato molte preoccupazioni. Il giovane si trovava nella sezione ottava, dedicata all'osservazione isolati, dove i detenuti sono sorvegliati per motivi di salute o disciplinari. Nonostante la stretta sorveglianza, il giovane è riuscito a tentare il suicidio mentre era solo in cella.

Un agente della polizia penitenziaria, durante il giro di controllo, ha scoperto l'accaduto e ha immediatamente lanciato l'allarme. Il personale medico del carcere, seguito dagli operatori del 118, è intervenuto prontamente, ma le condizioni del giovane restano critiche.

Indagine interna

Un'indagine interna è stata avviata per chiarire le dinamiche dell'episodio e il contesto in cui è maturato. Il giovane aveva già manifestato segni di disagio psicologico, ma non è chiaro se fosse in terapia e quale tipo di trattamento stesse seguendo.

Carenza di personale

Nonostante un miglioramento nei numeri del personale sanitario, con 16 medici, 6 psicologi, un coordinatore infermieristico, 16 infermieri e un operatore socio sanitario in servizio, la carenza di personale della polizia penitenziaria rimane critica, con una mancanza di 66 agenti a Torre del Gallo. Americo Fimiani della Fp Cgil ha definito la situazione "gravissima", mentre Michele De Nunzio della Uilpa ha criticato l'annuncio dell'arrivo di 87 nuovi agenti, che serviranno solo a compensare le uscite recenti.

L'inchiesta di Antigone

Antigone, un'associazione che difende i diritti dei detenuti, ha recentemente visitato il carcere di Pavia, riscontrando situazioni di sovraffollamento e condizioni igienico-sanitarie al limite, soprattutto tra i detenuti più fragili. Attualmente, il carcere ospita 680 detenuti, nonostante una capienza regolamentare di 515 e una effettiva di 453, con un tasso di sovraffollamento del 150%.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali