Menu
Cerca
Fase due

Al via le vaccinazioni anti Covid agli over 80: a Pavia coinvolti 45mila cittadini

Sul territorio pavese saranno operativi, i tre centri vaccinali pubblici individuati per le somministrazioni: l’IRCCS San Matteo a Pavia e gli ospedali di Vigevano e Voghera.

Al via le vaccinazioni anti Covid agli over 80: a Pavia coinvolti 45mila cittadini
Cronaca Pavia, 18 Febbraio 2021 ore 08:05

Al via da oggi le somministrazioni di vaccini anti Covid per gli over 80. A Pavia coinvolti circa 45mila cittadini.

Al via le vaccinazioni anti Covid agli over 80

Partirà oggi, giovedì 18 febbraio 2020, la fase 2 della campagna vaccinale dedicata alla popolazione over 80 nei 74 centri vaccinali individuati sul territorio regionale. Nel giornata di mercoledì sono stati inviati gli SMS con la conferma degli appuntamenti per oggi, venerdì e sabato e domenica.

A seguire verranno inviate le prenotazioni per altri 50 mila vaccini, la cui consegna è prevista entro la fine del mese. Alle 14:00 del 17 febbraio sono state raggiunte, complessivamente, 349.887 adesioni, pari a quasi il 50% degli over 80 residenti in Lombardia.

Coinvolti 45mila cittadini

Sul territorio pavese saranno operativi, i tre centri vaccinali pubblici individuati per le somministrazioni: l’IRCCS San Matteo a Pavia e gli ospedali di Vigevano e Voghera. Le persone che verranno vaccinate potranno accedere a questi spazi in base alla convocazione che riceveranno tramite SMS o telefonata, e sulla base dell’adesione che hanno espresso attraverso il portale predisposto da Regione Lombardia (https://vaccinazionicovid.servizirl.it/). L’attività dei centri vaccinali è prevista per sei giorni alla settimana, dal lunedì al sabato, con una disponibilità di 354 dosi al giorno: i primi ad essere vaccinati saranno gli ultracentenari, a seguire gli ultranovantenni e, a scalare, tutti gli altri cittadini fino ad arrivare ai nati nel 1941.

Alle ore 21:00 di martedì 16 febbraio risultavano aver espresso la loro adesione 10.404 persone, pari al 21% degli ultraottantenni presenti in provincia. Degli aderenti circa il 4% ha dichiarato di non essere autonomo e, quindi, verrà vaccinato a domicilio tramite il proprio Medico di famiglia o i medici delle USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale).

Per maggiori informazioni: www.ats-pavia.it

Come aderire

Per i cittadini lombardi che hanno più di 80 anni (comprese le persone nate nel 1941) è possibile manifestare la propria adesione alla vaccinazione anti covid-19 collegandosi alla piattaforma dedicata vaccinazionicovid.servizirl.it. Per la richiesta sono necessari la Tessera Sanitaria/Carta Nazionale dei Servizi e un numero di cellulare o fisso.

La richiesta di adesione per gli over 80 può essere inserita anche da un familiare o caregiver della persona da vaccinare. In alternativa, possono fornire supporto: il Medico di Medicina Generale, o la rete delle farmacie.

L’adesione alla campagna vaccinale può essere espressa anche nei prossimi giorni perché la data di adesione non corrisponderà all’ordine in cui si verrà vaccinati. I cittadini che registrano la propria adesione, infatti, saranno informati successivamente tramite SMS (o telefonata, se è stato fornito il numero fisso) della data, dell’ora e del luogo in cui sarà eseguita la vaccinazione.