Lomellina

Finto autovelox con gatto nero di metallo confonde gli automobilisti e scoppia la polemica

La curiosa installazione del Comune ha già provocato un paio di tamponamenti e qualche emulatore di Fleximan potrebbe intervenire

Finto autovelox con gatto nero di metallo confonde gli automobilisti e scoppia la polemica
Pubblicato:

Non si sa bene se lo facciano per la paura di ricevere una multa o se siano superstiziosi e temano che lo sfortunato gatto nero attraversi la strada ma comunque, gli automobilisti che passano di lì, rallentano.

Gravellona Lomellina, finto autovelox con finto gatto alla base

Mentre tutto il nord Italia è alle prese con le gesta dei vari Fleximan, sabotatori per eccellenza degli autovelox, a Gravellona Lomellina in provincia di Pavia sta facendo parlare di sé un finto rilevatore di velocità che ha catturato l'attenzione degli automobilisti locali.

Posizionato all'ingresso del paese di quasi 3mila anime sulla provinciale 192, questo autovelox presenta una particolarità unica. C'è infatti alla sua base la sagoma di gatto nero. Nonostante sia completamente privo di funzioni di rilevamento e sanzionamento, sembra che questo strano dispositivo influenzi effettivamente il comportamento degli automobilisti e scoppia la polemica.

Il punto in cui si trova il rivelatore fake a cui hanno applicato il gatto:

Paura della multe o superstizione?

Si tratta di un autovelox apparentemente funzionante ma, in realtà, completamente finto. Alcuni residenti sono allarmati perché gli automobilisti, appena vedono il macchinario, riducono improvvisamente la velocità e questo ha già provocato tamponamenti. Non si sa bene se lo facciano per la paura di ricevere una multa o se siano superstiziosi e temano che lo sfortunato gatto nero attraversi la strada ma comunque rallentano.

Ma chi è che ha pensato di mettere un gatto nero finto alla base di un autovelox finto? L'iniziativa è parte di una serie di installazioni artistiche promosse dall'amministrazione comunale di Gravellona guidata dal primo cittadino Luciano Garza ma l'idea è dello storico ex sindaco Franco Ratti ora consigliere comunale di maggioranza.

L'ex sindaco Franco Ratti

Il rischio di incidenti e i malumori in paese

L'obiettivo di queste installazioni che popolano tutto il comune, tra biciclette stilizzate e spazzacamini finti sui tetti, è decorare il paese rendendolo un luogo unico e fotogenico. Il finto autovelox con la sagoma in metallo del gatto nero è solo una delle molte opere creative presenti nella zona e ha come scopo anche quello di indurre chi guida a non premere troppo sull'acceleratore.

Il rischio di incidenti per chi arriva da Vigevano a Gramellona è però molto elevato. Il malumore potrebbe portare qualche emulatore del "supereroe" Fleximan a tagliare via sia il finto rilevatore che il finto felino ma per ora reggono entrambi nonostante alcuni automobilisti si siano già rivolti ai Carabinieri e alla Provincia perché rimuovano l'installazione.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali