Sport

GSK: il dpcm autorizza la competizione del Coni ma il campionato decide di congelare le classifiche

Oggi la comunicazione ufficiale: gara sospesa.

GSK: il dpcm autorizza la competizione del Coni ma il campionato decide di congelare le classifiche
Pavia, 05 Novembre 2020 ore 18:54

GSK: il dpcm autorizza la competizione del Coni ma il campionato decide di congelare le classifiche. È uscita oggi la comunicazione ufficiale, il campionato GSK European European Series ha l’ok per correre ma decide di sospendere la gara.

Gara sospesa

Dopo la conferenza stampa Nazionale tenutasi nella serata di ieri dal Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana Giuseppe Conte il campionato GSK European Endurance Series è stato autorizzato a proseguire regolarmente con la finale del campionato in quanto riconosciuto dal Coni. Tuttavia nella mattinata di oggi, giovedì 5 novembre 2020, l’organizzazione ha comunicato ai team che la gara prevista per sabato 7 novembre 2020 è stata sospesa decidendo di congelare le classifiche attuali. 

Come verrà chiuso il campionato

Ad oggi non è ancora escluso un possibile recupero con un eventuale posticipo della finalissima ma il campionato potrebbe decidere anche di cancellare l’ultima gara e di stilare così la classifica finale basandosi sui gran premi disputati fino ad oggi che vede per quanto riguarda la categoria AM al primo posto il team New Gomme, seguiti da Kartone che precedono il Toscano RKL in terza posizione e via via tutti gli altri.
Nella classifica PRO invece a comandare la classifica ci sono i Phoenix Racing 33 seguiti dal Team 49 e i Ferlito che chiudono il podio precedendo il Toscano Racing Team in quarta posizione davanti ai CMP nella top5 assoluta.

Decisione giusta o sbagliata

Almeno per il momento non ci è dato sapere le motivazioni che hanno portato GSK a prendere questa decisione, tra i piloti che hanno espresso il proprio parere Michele Milanesi del team Toscano RKL non nasconde la propria delusione per non aver potuto prendere il via alla finale: “Avremmo potuto correre e ci hanno autorizzato a farlo. Potevamo fare un gran finale di stagione dopo essere stati competitivi in tutte le gare, sono molto dispiaciuto anche per i nostri sponsor a cui avremmo provato sicuramente a regalare magari i primi due posti in campionato.” Queste sono le parole a caldo del pilota Pavese che è visivamente deluso nonostante il terzo posto in classifica, in questa stagione ha conquistato sei podi. Ancora nessuna parola da parte del team principal Vieri Lombardi.

LEGGI ANCHE

“Furbetti della residenza”, fuggono dalle zone rosse e vanno in Liguria

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia