Menu
Cerca
Trasmesso online

Notte dei ricercatori: "Il viaggio della particella", un video realizzato dagli studenti IED per il CNAO

Il video mette in scena la nascita e l’accelerazione delle particelle adroniche utilizzate in fisica e che al CNAO sono impiegate per i trattamenti di tumori complessi.

Notte dei ricercatori: "Il viaggio della particella", un video realizzato dagli studenti IED per il CNAO
Cultura Pavia, 27 Novembre 2020 ore 15:08

Il CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica, presenta in occasione della Notte dei ricercatori, “Il viaggio della particella” video in animazione 3D realizzato dagli studenti IED – Istituto Europeo di Design di Milano. Il video, con le voci narranti del grande fisico Ugo Amaldi e della fisica e scrittrice Gabriella Greison, mette in scena la nascita e l’accelerazione delle particelle adroniche utilizzate in fisica e che al CNAO sono impiegate per i trattamenti di tumori complessi.

Notte dei ricercatori: "Il viaggio della particella"

Un’animazione 3D che riproduce con immagini e suoni “l’invisibile”, ovvero le particelle adroniche accelerate fino a 2/3 della velocità della luce per trattare alcuni dei tumori più aggressivi, grazie all’adroterapia: è “Il viaggio della particella”, video realizzato per il CNAO, Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica, dagli studenti del Corso di CG Animation di IED Milano, che sarà presentato oggi, in occasione della Notte europea dei ricercatori, l’iniziativa promossa dalla Commissione Europea che coinvolge ogni anno ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei con l’obiettivo di avvicinare i cittadini al mondo della scienza.

Il video

Nel video, che sarà disponibile a questo link dalle 17.45 del 27 novembre, https://youtu.be/jn20_9YdKZM, il viaggio della particella sarà descritto dalle voci del fisico Ugo Amaldi, tra i massimi esperti mondiali di fisica delle particelle e della loro applicazione oltre che autore di numerosi articoli e pubblicazioni scientifiche, e di Gabriella Greison, fisica, scrittrice, autrice di libri e spettacoli di successo ispirati alla fisica e ai suoi protagonisti.

Ugo Amaldi e Gabriella Greison hanno scelto di offrire il loro contributo a scopo benefico con l’obiettivo di favorire la conoscenza dell’adroterapia come terapia innovativa contro il cancro. CNAO è uno dei 6 centri al mondo in grado di accelerare ioni carbonio e protoni utilizzati nell’adroterapia oncologica per trattare i tumori non operabili e resistenti alla radioterapia tradizionale.

Il video sarà trasmesso on line, nella sua versione integrale, venerdì 27 novembre in una diretta organizzata da CNAO sulla piattaforma Zoom che vedrà l’intervento introduttivo di Rossella Bertolazzi, direttrice della Scuola di Arti Visive IED Milano in due fasce orarie – dalle 18:00 alle 19:15 e dalle 18:20 alle 19:30. Poiché questa diretta prevede un massimo di 100 collegamenti disponibili che sono stati già prenotati sul sito del CNAO, l’evento sarà trasmesso on line in replica sabato 28 novembre dalle 10:00 alle 11:00 durante la maratona SHARPER Night (www.sharper-night.eu). L’iniziativa si inserisce infatti nell’ambito di SHARPER (SHAring Researchers’ Passion for Evolving Responsibilities), uno dei sette progetti italiani finanziati dalla Commissione Europea nell'ambito della call "European Researchers' Night 2020".

Il percorso delle particelle

Il video - “Il viaggio della particella”. Il video in animazione 3D descrive il percorso che le particelle (protoni e ioni carbonio) seguono al CNAO, dall’acceleratore di particelle, dove sono spinte fino a raggiungere 2/3 della velocità della luce e sono deviate da grandi magneti fino a raggiungere le sale trattamento, dove la fisica incontra la medicina per trattare con grande precisione i tumori non operabili e resistenti alla radioterapia tradizionale. Il video è stato realizzato da 4 studenti del Corso Triennale in CG Animation di IED – Istituto Europeo di Design di Milano (Yangzhengnan Cheng, Nicolas Ferrario, Jonathan Ricciardi, Marco Valenta) che, dopo una visita al CNAO nel luglio scorso, hanno sviluppato l’idea e l’hanno realizzata alla “Computer grafica (CG).

Al termine della presentazione del video in programma oggi, i partecipanti assisteranno anche a una visita virtuale del CNAO che consentirà di vedere “da vicino” l’acceleratore di particelle, il sincrotrone. Gli esperti del CNAO ne illustreranno l’applicazione per il trattamento dei tumori.

Il CNAO è il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica per il trattamento dei tumori con protoni e ioni carbonio, una fondazione privata senza scopo di lucro istituita dal Ministero della Salute nel 2001, con sede a Pavia. Entrato in attività nel settembre del 2011, è l’unico centro italiano e uno dei 6 nel mondo in grado di effettuare l’adroterapia sia con protoni che con ioni carbonio, un trattamento avanzato utilizzato soprattutto per le forme di tumori non operabili o resistenti alla radioterapia tradizionale. Il CNAO ha consentito a oggi il trattamento di oltre 3000 pazienti oncologici. L’adroterapia fa parte delle cure coperte dal Servizio Sanitario Nazionale. Altre informazioni sono disponibili sul sito web www.fondazionecnao.it

LEGGI ANCHE

In kebaberia prodotti surgelati “spacciati” per freschi: scatta la denuncia

TI POTREBBE INTERESSARE

Lombardia ancora zona rossa, Fontana: “Confronto schietto con Speranza. Avanti nel dialogo”