Denunciato 30enne

Violenta lite tra fidanzati: all’arrivo dei Carabinieri vengono insultati e minacciati anche loro

Gli operatori dell'Arma sono intervenuti dopo aver sentito le forti grida.

Violenta lite tra fidanzati: all’arrivo dei Carabinieri vengono insultati e minacciati anche loro
Pavia, 18 Agosto 2020 ore 11:05

Intorno alle 2 di notte dello scorso 16 agosto 2020, i carabinieri della Stazione di Robbio hanno iniziato a sentire delle grida e delle urla fortissime, tra cui quelle di una donna, e dei forti tonfi su lamiera provenire dall’esterno dell’edificio, situato in via Cavour.

Le urla hanno allarmato i Carabinieri

Preoccupati che fosse in corso la commissione di un reato, il maresciallo con al seguito un carabiniere, dopo aver anche richiesto il supporto di una pattuglia della Compagnia, si sono precipitati all’esterno dove hanno trovato una coppia di ex fidanzati costituita da due residenti del posto, un trentenne operaio, con precedenti penali e di polizia e una venticinquenne, che discutevano animatamente, continuando incuranti del loro sopraggiungere.
Non solo, ad un certo punto l’uomo si è scagliato verbalmente verso i militari insultandoli e minacciandoli. A questo punto gli stessi hanno tentato di calmarlo ed identificarlo, ma anche in questo caso hanno trovato resistenza, ottenendo le generalità solo grazie al sopraggiungere della madre dell’uomo, trafelata e dispiaciuta, che ha provveduto ad ottemperare alle richieste dei militari.

Minacce continuate davanti ai Carabinieri

Non contento l’uomo ha proseguito nel suo fare minaccioso, bestemmiando e insultando i militari e l’Arma dei Carabinieri, calmandosi solo dopo l’arrivo della pattuglia dei carabinieri della Stazione di Mortara. Al loro arrivo l’uomo ha accettato di farsi riaccompagnare a casa dalla madre.
Il 30enne è stato così denunciato per i reati di oltraggio a pubblico ufficiale, minaccia a un pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale, denuncia per la quale, nella mattinata successiva, l’uomo si è vantato sul suo profilo presente su un noto social network, senza tralasciare di aggiungere insulti alle forze di polizia.

LEGGI ANCHE: È morto il 15enne investito fuori dalla discoteca sabato notte

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia