Cronaca
Mistero irrisolto

Verso l'archiviazione il caso di Sara Lemlem Ahmed, la 40enne trovata morta nel cantiere a Vigevano

Non sono emerse tracce del coinvolgimento di terze persone: per gli inquirenti si tratterebbe di suicidio oppure incidente.

Verso l'archiviazione il caso di Sara Lemlem Ahmed, la 40enne trovata morta nel cantiere a Vigevano
Cronaca Pavia, 13 Novembre 2022 ore 12:24

Trovata morta nel cantiere a Vigevano: verso l'archiviazione il caso di Sara Lemlem Ahmed, la 40enne olandese di origine eritrea. Per gli inquirenti si sarebbe trattato di suicidio oppure incidente.

Verso l'archiviazione il caso di Sara Lemlem Ahmed

Il suo corpo senza vita era stato ritrovato nel pomeriggio di mercoledì 9 febbraio 2022 all'interno di un cantiere abbandonato di Vigevano. Tanti ancora gli interrogativi senza risposta sulla tragica scomparsa di Sara Lemlem Ahmed, eppure gli inquirenti ora sembrano propensi ad archiviare il caso della 40enne olandese di origine eritrea.

Suicidio o incidente

Suicidio o incidente. Sarebbe questa la conclusione a cui è arrivata la Procura di Pavia che inizialmente aveva aperto un fascicolo anche per omicidio. Le indagini portate avanti e l'esame autoptico eseguito sul corpo della donna, non hanno fatto emergere nessun elemento in grado di accertare il coinvolgimento di altre persone nella sua tragica morte. Sul corpo della donna non sono infatti stati rilevati segni riconducili a colpi inferti, ma solo un trauma alla testa compatibile con una caduta.

La scomparsa e il ritrovamento

Sara, viveva in Olanda. Corrado, il compagno, lo aveva conosciuto su un sito di incontri e si era innamorata a tal punto di lui da decidere di lasciare i Paesi Bassi per venire a vivere a Vigevano. Si frequentavano ormai da tre anni. Fino alla sera del 4 dicembre quando, dopo un litigio, Sara lascia la casa che divide con l'uomo e sparisce nel nulla. Sembra che alla base della lite ci fosse il desiderio di Sara di ritornare in Olanda.

Il compagno ne denunciò la scomparsa e dopo due mesi di ricerche, il suo corpo senza vita venne rinvenuto all'interno di un cantiere abbandonato di Vigevano da parte di alcuni operai giunti sul posto per un sopralluogo. Il cadavere si presentava in avanzato stato di decomposizione con il volto praticamente irriconoscibile.

Una vicenda che si avvia quindi verso la conclusione con ancora dei punti oscuri, ai quali forse non si troverà mai una risposta.

Seguici sui nostri canali