Menu
Cerca
Presso l'ospedale san martino

Verrà realizzato a Mede un ambulatorio Covid per supportare la popolazione

Il servizio fornirà prestazioni quali: visite, radiografie, ecografie, tamponi nasofaringei e monitoraggio dei pazienti.

Verrà realizzato a Mede un ambulatorio Covid per supportare la popolazione
Cronaca Lomellina, 20 Febbraio 2021 ore 11:23

ASST Pavia comunica che, a seguito di quanto disposto dalle autorità di Regione Lombardia
per il comune di Mede, uno dei 4 Comuni lombardi posti in zona rossa,  provvederà alla realizzazione di un ambulatorio COVID dedicato per dare supporto concreto alla popolazione.

A Mede arriva l'ambulatorio anti Covid

Lo scopo del progetto è l’organizzazione di un Centro Territoriale COVID (CTC) presso
l’Ospedale San Martino di Mede, nell’ambito della “Zona Rossa”, nella settimana dal 22 al 26
febbraio 2021. Il servizio fornirà prestazioni quali: visite, radiografie, ecografie, tamponi nasofaringei e monitoraggio dei pazienti. Il Centro Territoriale COVID vedrà il coinvolgimento di medici, infermieri e tecnici di radiologia, con il decisivo supporto dei Medici di Medicina Generale lomellini, i quali si occuperanno della valutazione del rischio, individuato sulla base dei criteri definiti dalla DGR 3876/2020, per l’eventuale invio dei pazienti all’ambulatorio.
In base all’esito della visita presso il CTC, i pazienti potranno quindi essere inviati a casa, con eventuale terapia e attivazione del telemonitoraggio o essere ricoverati in reparto, attraverso passaggio in Pronto Soccorso.

Come funzionerà

L’ambulatorio sarà collocato negli spazi del punto prelievi di Mede, prevedendo un percorso esterno in sicurezza e la periodica sanificazione degli ambienti. E’ inoltre previsto un servizio di supporto alle RSA nell’esecuzione di ecografie polmonari, per i pazienti che ne evidenziassero la necessità. ASST di Pavia vuole fornire un segnale di forte attenzione verso un territorio dove è presente con i propri servizi, in particolare quando colpito da un focolaio, intensificando altresì l’attività di sorveglianza sanitaria, con tamponi rapidi per pazienti ricoverati e personale dell'ospedale.