Cronaca
Il futuro del piccolo

Tragedia del Mottarone: i familiari del piccolo Eitan vogliono chiedere l'affido

La zia, medico con altri due figli, potrebbe diventare la sua nuova famiglia.

Tragedia del Mottarone: i familiari del piccolo Eitan vogliono chiedere l'affido
Cronaca Pavia, 12 Giugno 2021 ore 11:42

Eitan sta meglio: nella mattinata di giovedì 10 giugno 2021, il piccolo di 5 anni, unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, è stato dimesso dall'ospedale Regina Margherita. Il bambino è tornato in ambulanza a casa a Pavia accompagnato dalla zia. La comunità pavese, in primis il sindaco, hanno organizzato una partita benefica a suo favore. Un altro dettaglio emerge sul futuro del piccolo: pare che i familiari intendano chiederne l'affido.

I familiari di Eitan intendono chiedere l'affido

I familiari di Eitan - che nel terribile schianto della funivia ha perso il papà Amit, mamma Tal, il fratellino Tom, oltre ai bisnonni - si sono rivolti ai legali perché starebbero pensando all'affido. Il piccolo è tornato a Pavia, accompagnato dalla zia Aya, medico e madre di due bimbi, che in questi giorni vive per lui, come ha spiegato il presidente della comunità ebraica Milo Hasbani. Il bimbo proseguirà il percorso terapeutico dal punto di vista psicologico ed effettuerà future visite di controllo. Ma resta la questione legata al suo futuro.

L'abbraccio di Pavia

“Credo che dopo tanto clamore, dovuto alla comprensibilissima partecipazione di tutti noi al dolore di Eitan e della sua famiglia, adesso debba subentrare il silenzio: un silenzio rispettoso, garbato, che preservi il bimbo da ulteriori traumi. Sono in stretto contatto con i suoi cari e anche da parte loro la richiesta di far calare l’attenzione è forte: me ne faccio portavoce. A Eitan, come Sindaco e come uomo, sono felice di poter dire: bentornato a casa. Ho manifestato alla zia, a nome di tutta la Città, la felicità per le dimissioni dall’ospedale, con un abbraccio e un bacio virtuale al piccolo. Non è ancora il momento di andare a trovarlo di persona: ci sarà tempo più avanti, quello di oggi è solo l’inizio di un percorso. È il momento, invece, di cercare di fargli il dono più prezioso, e in qualche modo più difficile: la tranquillità”, queste le parole di Mario Fabrizio Fracassi, Sindaco di Pavia.

Il Comune ha anche concesso il patrocinio a “Un abbraccio in rosa per Eitan”, partita di calcio femminile benefica organizzata dall’associazione “Blue Rose Donna”, nella giornata di venerdì 25 giugno 2021. La partita, patrocinata anche dal Consorzio Sociale Pavese, si prefigge di raccogliere fondi da devolvere sul conto corrente aperto dal Comune di Pavia a sostegno di Eitan, rimasto orfano a seguito della tragedia del Mottarone. La manifestazione, che si svolgerà presso l'impianto di proprietà comunale “Stadio Fortunati”, e avrà inizio alle ore 21, prevede la sfida fra le squadre “Blue Rose Love&Care” e “Pavia Academy SSD”. Per la migliore riuscita dell’iniziativa il Comune metterà a disposizione lo Stadio Fortunati a titolo gratuito.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter