Menu
Cerca
In Piemonte

Le foto e i video della funivia precipitata in Piemonte: distrutta una famiglia di Pavia

A perdere la vita una famiglia israeliana, i coniugi Amit Biran, 30 anni, e Tal Peleg, 27 anni e il figlio Tom di 2 anni. L'altro figlio di 6 anni, Eitan, lotta tra la vita e la morte.

Le foto e i video della funivia precipitata in Piemonte: distrutta una famiglia di Pavia
Cronaca Pavia, 23 Maggio 2021 ore 22:54

Precipita una cabina della funivia sul Mottarone, nella zona di Stresa. La tragedia, come raccontano i colleghi di Prima Novara è avvenuta intorno alle 12.30 di oggi, domenica 23 maggio 2021 e tocca anche la provincia di Pavia.

Distrutta una famiglia residente in città: madre, padre e il figlio di 2 anni. L'altro figlio di 6, lotta tra la vita e la morte al Cto di Torino. In totale le vittime sono 14.

LEGGI ANCHE: Tragedia Funivia Mottarone: il dramma di Eitan, 5 anni, unico sopravvissuto. Ha perso mamma, papà e fratellino

Precipita una cabina della funivia

In serata è salito a 14 il bilancio delle vittime dell’incidente di oggi quando un cavo ha ceduto ed è precipitata una cabina della funivia che si affaccia sul Lago Maggiore. Coinvolta direttamente anche una famiglia israeliana, residente a Pavia: a perdere la vita sono stati i coniugi Amit Biran, 30 anni, e Tal Peleg, 27 anni e il figlio Tom di 2 anni. L'altro figlio di 6 anni, Eitan, lotta tra la vita e la morte al Cto di Torino.

Cedimento di una fune

L'incidente sembra sia stato causato dal cedimento di una fune, nella parte più alta del tragitto che, partendo dal lago Maggiore arriva a quota 1.491 metri, dopo un tragitto della durata di una ventina di minuti. La cabina era stata riaperta il 24 aprile scorso dopo il periodo di lockdown durante il quale erano stati effettuati lavori di manutenzione.

Il cordoglio della comunità ebraica

“Erano rientrati da poco da Israele e volevano passare una giornata spensierata. È una tragedia che lascia senza parole”, il cordoglio espresso dal presidente della Comunità ebraica di Milano Milo Hasbani. “Amit faceva sicurezza da noi. Era studente di medicina, un giovane molto gentile, sempre sorridente. Una persona squisita. È veramente un grande dolore”.

Il pensiero del Sindaco di Pavia

"Credo di interpretare i sentimenti di tutti esprimendo profondo dolore per la tragedia del Mottarone, che ha portato via 14 anime, coinvolgendo anche una famiglia residente a Pavia. In questo momento, il pensiero va a loro e ai loro cari. Dopo tante difficoltà e attese, sembrava una domenica in cui tornare finalmente alla vita. Si è trasformata in una sciagura. È terribile", ha detto Mario Fabrizio Fracassi, Sindaco di Pavia.

10 foto Sfoglia la gallery

14 vittime

Come già detto, sono 14 in totale le vittime della tragedia. Oltre alla famiglia di Pavia, a perdere la vita sono stati anche Cohen Konisky Barbara, nata in Israele l'11 febbraio del 1950 e Cohen Itshak, nato in Israele il 17 novembre 1939 (nonni di Tal Peleg); Shahaisavandi Mohammadreza, nato in Iran il 25 agosto 1998, residente a Diamante (Cosenza); Cosentino Serena, nata a Belvedere Marittimo (Cosenza) il 4 maggio del 1994 e residente a Diamante (Cosenza); Malnati Silvia, nata a Varese il 7 luglio del 1994, residente a Varese; Merlo Alessandro, nato a Varese il 13 aprile del 1992, residente a Varese; Zorloni Vittorio nato a Seregno (MB), l'8 settembre del 1966, residente a Vedano Olona (Varese); Elisabetta Persanini, nata nel 1983 (morto anche il piccolo figlio di 5 anni, Mattia, dopo essere stato trasportato a Torino); Gasparro Angelo Vito, nato a Bari il 24 aprile 1976, residente a Castel San Giovanni (Piacenza); Pistolato Roberta, nata a Bari il 23 maggio del 1981, residente a Castel San Giovanni (Piacenza).

SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU PRIMA NOVARA