Voghera

Sotto l’effetto dell’alcol prende a calci le auto in sosta, poi insulta i Carabinieri

Protagonista un 31enne che è stato denunciato per violenza e minaccia a pubblico ufficiale e sanzionato per ubriachezza.

Sotto l’effetto dell’alcol prende a calci le auto in sosta, poi insulta i Carabinieri
Voghera, 13 Ottobre 2020 ore 14:43

Sotto l’effetto dell’alcol prende a calci le auto in sosta: 31enne denunciato dai Carabinieri a Voghera.

Controlli nel fine settimana

In considerazione del lento ma costante aumento dei contagi da Covid-19 in provincia di Pavia, il Comando Compagnia Carabinieri di Voghera ha ulteriormente incrementato i controlli dando avvio ad una serie di serrate verifiche sulla movida vogherese con lo scopo di accertare l’aderenza alle normative in vigore da parte dei gestori e clienti, questi ultimi spesso assembrati all’esterno di bar e locali notturni noncuranti del pericolo di contagio. I controlli si sono estesi fino ai piedi della Valle Staffora, dove è in costante monitoraggio la situazione di Salice Terme, ritrovo orami storico di giovani specialmente durante i fine settimana. All’esito di tali servizi due locali, uno situato a Voghera e l’altro a Salice Terme, sono stati chiusi per mancato rispetto delle norme anti Covid-19. (LEGGI QUI LA NOTIZIA)

Prende a calci le auto in sosta

In tale complicato contesto non sono mancati i normali controlli alla circolazione stradale e alla microcriminalità locale. Proprio in uno di questi controlli è incappato un trentunenne della provincia di Alessandria che, dopo qualche bicchiere di troppo, ha deciso di prendere a calci alcune auto parcheggiate in centro a Voghera. 

Denunciato e sanzionato

Subito intervenuti sul posto i carabinieri, il 31enne si è opposto ai controlli dei militari pronunciando frasi offensive e minacciose. La sua serata è terminata presso il Comando Carabinieri di Voghera dove è stato denunciato per violenza e minaccia a pubblico ufficiale e oltraggio nonché sanzionato per ubriachezza.

I controlli dell’Arma proseguiranno nei prossimi giorni anche in relazione alle nuove e più restringenti norme emanate dal Governo per fronteggiare la pandemia del Covid-19.

Quaranta “rider” (con bicicletta) vogliono salire sul treno: il capotreno chiama i carabinieri

TORNA ALLA HOME

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia