Applicato il Decreto Caivano

Sotto indagine per aver rapinato coetanei a Pavia, 16enne trovato in possesso di stupefacenti

Il minorenne è tra i presunti responsabili degli episodi avvenuti nel gennaio dello scorso anno

Sotto indagine per aver rapinato coetanei a Pavia, 16enne trovato in possesso di stupefacenti
Pubblicato:
Aggiornato:

Ritenuto uno dei presunti responsabili di rapine ai danni di coetanei avvenute nel gennaio dello scorso anno, per un ragazzo di 16 anni di Pavia è scattato il provvedimento dell'avviso orale dopo che è stato trovato in possesso di sostanze stupefacenti.

(In copertina: immagine di repertorio)

Indagato per rapine a coetanei, 16enne trovato in possesso di stupefacenti

Su proposta dei Carabinieri della Compagnia di Pavia, il Questore ha emesso e notificato un avviso orale a un 16enne del capoluogo, applicando il “decreto Caivano”.

La misura arriva nei confronti di uno dei minori già coinvolto, nell’aprile scorso, dall’esecuzione della misura cautelare per le rapine commesse nel gennaio 2023 ai danni di coetanei nel centro storico e nella zona dell’autostazione, eseguita da personale della Squadra Mobile della Questura di Pavia e del Comando Compagnia Carabinieri di Pavia a seguito di indagini congiunte.

Il 16enne, infatti, nonostante la misura cautelare, ha continuato nelle proprie condotte contro la legge, venendo denunciato anche per il possesso di sostanze stupefacenti.

Il decreto “Caivano”, recante misure urgenti di contrasto al disagio giovanile, alla povertà educativa e alla criminalità minorile, consente infatti l’applicazione di misure perlopiù preventive nei confronti dei minori con l’intento di frenare la devianza minorile.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali