Cronaca
Controlli Oltrepò Pavese

Si allontana dalla Comunità Terapeutica di Parma, 20enne arrestato a Broni

Gli articolati servizi svolti dai militari hanno consentito di controllare 358 veicoli e identificare 1.345 persone.

Si allontana dalla Comunità Terapeutica di Parma, 20enne arrestato a Broni
Cronaca Oltrepò, 25 Gennaio 2022 ore 11:21

Territori dell’Oltrepò: arresto e denuncia di cittadini stranieri in seguito a Controlli straordinari di sicurezza posti in essere dai Carabinieri di Stradella.

Controllo del territorio in Oltrepò

Proseguono i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Stradella, per la verifica del rispetto della normativa sanitaria e delle misure volte al contenimento del Covid19 nell’Oltrepò e per la prevenzione e repressione dei reati predatori nella giurisdizione, attività inserite nel più ampio contesto dei servizi straordinari di controllo del territorio disposti dal Comandante della Compagnia, il Maggiore Carlos Lorenzo Musso, ed avvenuti nella settimana appena trascorsa e in particolare nello scorso weekend.

Arrestato 20enne

La pattuglia della stazione di Broni ha fermato e controllato M.M., 20enne, di nazionalità marocchina, residente a Broni che, a seguito di interrogazione in banca dati, è risultato destinatario di un ordine di sospensione dell’affidamento in prova a cui era sottoposto presso una Comunità Terapeutica di Parma – dalla quale si era allontanato arbitrariamente ovvero senza alcuna autorizzazione dell’autorità giudiziaria dalla mattinata del 18 gennaio 2022 – ed è stato pertanto tratto in arresto. Al termine delle formalità è stato tradotto presso il Carcere Minorile “Beccaria” di Milano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha disposto il provvedimento restrittivo.

Senza permesso di soggiorno

La pattuglia della stazione di Stradella ha denunciato in stato di libertà due soggetti maggiorenni, di nazionalità bosniaca, domiciliati a Campospinoso, i quali, a seguito di mirati controlli in banca dati, sono risultati sprovvisti di permesso di soggiorno o altro titolo autorizzativo alla permanenza sul territorio italiano.

Controlli Green Pass sugli autobus

Le pattuglie in dispositivo facevano parte di un più ampio servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato inoltre e in via prioritaria alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio e al controllo della circolazione stradale, ma anche all’intensificazione – tra le ore 23 del 21 gennaio e le ore 5 del 24 gennaio 2022 – dell’attività di vigilanza e controllo dei mezzi di trasporto pubblici e privati nella tratta Stradella – Bressana Bottarone; le verifiche sono state concentrate anche sul possesso delle certificazioni verdi da parte dei viaggiatori in arrivo/partenza tramite con i trasporti pubblici.

I servizi si sono articolati in diverse aree di interesse sul territorio, con epicentro localizzato nei comuni di Broni e Stradella, nelle quali il presidio dei Carabinieri ha garantito non solo il corretto e regolare svolgimento delle attività ma anche una efficace presenza preventiva e repressiva dei reati.

L'esito dei controlli

Gli articolati servizi svolti dai militari hanno consentito di:

  • controllare 358 veicoli;
  • generalizzare 1345 persone;
  • elevare 31 contravvenzioni per infrazioni al Codice della Strada e una sanzione amministrativa per guida in stato di ebbrezza;
  • ritirare: 4 carte di circolazione e una patente di guida;
  • ispezionare 105 attività commerciali;
  • verificare le certificazioni verdi di 650 avventori, elevando complessivamente 4 sanzioni per infrazioni alla normativa per il contenimento dell’epidemia da Covid19.
Seguici sui nostri canali