Rave party illegale a Casatisma: 300 ragazzi alle ex fabbriche

Il solito tam tam su internet e nella serata di sabato si è dato il via ad un raduno non autorizzato.

Rave party illegale a Casatisma: 300 ragazzi alle ex fabbriche
Oltrepò, 03 Dicembre 2019 ore 14:30

Rave party illegale nel fine settimana appena trascorso a Casatisma. Un gruppo di circa 300 ragazzi si sono radunati alle ex fabbriche.

Rave party illegale

Come sempre il tam tam è partito dalla rete e in breve tempo i capannoni dismessi dell’ex Bettaglio e dell’ex Daprà si sono riempiti di ragazzi che hanno passato l’intera notte ad ascoltare musica a tutto volume. Poi, nel primo pomeriggio di domenica 1 dicembre, i ragazzi hanno cominciato a lasciare la zona alla spicciolata.

Venti ragazzi segnalati

I carabinieri, venuti a conoscenza del rave, si sono portati sul luogo e hanno monitorato la zona per evitare che si verificassero incidenti. Nel gennaio del 2017, infatti, un ragazzo in occasione di un altro rave party, era stato investito da un’auto ed era morto.

Una ventina di ragazzi (tra cui anche i presunti organizzatori) sono stati identificati e segnalati all’Autorità Giudiziaria con l’accusa di danneggiamento e occupazione abusiva. Il proprietario degli immobili infatti, nei giorni precedenti al raduno non autorizzato, si era accorto che le porte dei capannoni erano state forzate e i lucchetti che le tenevano chiuse rotti.

Solo un mese fa anche a Casei Gerola

L’ultimo rave party illegale in Oltrepò Pavese si è registrato meno di un mese fa, quando nel weekend tra sabato 9 e domenica 10 novembre, circa 200 ragazzi si riunirono nell’area dell’ex zuccherificio di Casei Gerola.

LEGGI ANCHE>> Rave party non autorizzato nell’ex fabbrica di Casei Gerola

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia