Rapinarono coppia di pensionati: presi dopo due mesi di indagini

Nell'occasione rubarono tre fucili e una pistola regolarmente detenuti.

Rapinarono coppia di pensionati: presi dopo due mesi di indagini
Lomellina, 30 Ottobre 2019 ore 14:19

Rapinarono coppia di pensionati a Langosco: presi dopo due mesi di indagini. Nell’occasione a casa degli anziani rubarono tre fucili e una pistola regolarmente detenuti.

Rapinarono coppia di pensionati

La mattina dell’11 settembre scorso, in Via Matteotti a Langosco (PV), i carabinieri di Candia Lomellina (PV) erano intervenuti presso l’abitazione di due coniugi pensionati, un settantanovenne nato a Milano e una settantacinquenne nata a Conegliano Veneto (TV) dove poco prima era stata commessa una rapina impropria ai danni dei due che, rincasando, avevano sorpreso tre sconosciuti parzialmente travisati con fazzoletto, che, approfittando della loro assenza, si erano introdotti all’interno della loro abitazione.

Rubati tre fucili e una pistola

I tre, che nell’occasione erano riusciti ad asportare da una cassetta blindata a muro della camera da letto 3 fucili e una pistola regolarmente detenute. Per assicurarsi la fuga avevano spintonato la donna a terra che si era frapposta per bloccare uno di essi, riuscendo poi a fuggire salendo a bordo di una macchina.

Presi due dei malviventi

Questa settimana gli stessi carabinieri della stazione di Candia Lomellina, a conclusione di una scrupolosa attività d’indagine e dopo aver raccolto inconfutabili elementi di colpevolezza, hanno denunciato in stato di libertà per la rapina impropria due pregiudicati: un cinquantaquattrenne nato e residente a Casale Monferrato, di fatto domiciliato Palestro (PV) e un ventitreenne nato a Chivasso e residente a Vercelli.

LEGGI ANCHE>> Trovati con un fucile a canne mozze: arrestati padre e figlio

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia