Alagna

“Presto accorrete mi hanno rubato in casa”, ma si era inventata tutto

Le telecamere di sorveglianza comunali hanno "svelato" la verità.

“Presto accorrete mi hanno rubato in casa”, ma si era inventata tutto
Cronaca Lomellina, 02 Dicembre 2020 ore 12:32

Segnalata alla Procura della Repubblica di Pavia una signora per avere simulato un rapina. E’ successo ad Alagna.

La chiamata ai carabinieri

Nella tarda serata del 30 novembre G.S.E., una signora italiana di anni 52, residente ad Alagna ha chiamato allarmata, tramite il numero unico 112, i Carabinieri in quanto aveva appena subito una rapina da parte di tre sconosciuti.

La “rapina”

I militari sono intervenuti prontamente sul posto e hanno raccolto la conseguente denuncia. La signora ha dichiarato che, rientrando a casa si è trovata di fronte tre uomini che avevano poco prima tentato di svaligiare la sua abitazione. Uno di questi, al fine di garantirsi la fuga, l’aveva anche colpita al volto con un corpo contundente non meglio specificato.

Le videocamere di sorveglianza

I Carabinieri di Garlasco hanno svolto immediatamente i dovuti atti di indagine e, grazie anche alle telecamere di sorveglianza comunali, hanno potuto appurare che i fatti non si erano svolti come denunciati. Ovvero le telecamere hanno evidenziato che la donna era rientrata a casa da sola in bicicletta, e con pedalata insicura e traballante, era caduta a terra.

Ma perchè?

Pertanto è stata segnalata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia per procurato allarme e simulazione di reato. Al momento non si conoscono le motivazioni che hanno portato la signora a commettere tali reati.

LEGGI ANCHE

Anticipazioni nuovo Dpcm Natale 2020: nessuna “apertura”

La prima neve di stagione in provincia di Pavia raccontata attraverso Instagram FOTO

Prende a pugni la convivente: contusioni multiple e 30 giorni di prognosi

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità