Menu
Cerca

Non si ferma all’alt, raggiunta inveisce contro i militari: denunciata

Non si ferma all’alt, raggiunta inveisce contro i militari: denunciata
Cronaca Lomellina, 15 Dicembre 2018 ore 14:30

Non si ferma all’alt, raggiunta fino a casa inveisce contro i militari: denunciata.

Non si ferma all’alt: denunciata

Nella notte tra il 14 e il 15 di dicembre 2018, a Cozzo, i carabinieri della Stazione di Candia Lomellina hanno denunciato in stato di libertà per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale una 47enne nata a Rho (MI) e residente a Cozzo, operaia, con precedenti di polizia.

La donna, mentre era alla guida del proprio autoveicolo, è incappata in un controllo stradale predisposto dai militari. La stessa, tuttavia, non ha osservato l’obbligo di fermarsi impostole con l’alt dagli operanti, proseguendo la marcia sino al proprio luogo di residenza.

Inveisce contro i militari

Raggiunta dai carabinieri, alla richiesta dell’esibizione dei propri documenti d’identità, la donna ha opposto un’ingiustificata resistenza inveendo nei loro confronti con parole offensive e  persistendo nel suo rifiuto di fornire le generalità, entrando nella propria abitazione. Non senza difficoltà, gli operanti sono riusciti comunque a procedere all’identificazione della donna, grazie all’intercessione del di lei convivente, che ha giustificato la consorte adducendo motivi dovuti all’eccessiva stanchezza.

LEGGI ANCHE: Spaccio stupefacenti: controlli a Vigevano, Mortara e Gambolò

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli