A VIGEVANO

Ragazzini lanciano il manico di un ombrello all'interno di un'aula, chiamate le Forze dell'Ordine

Intervenute le Forze dell'Ordine presso la scuola media

Ragazzini lanciano il manico di un ombrello all'interno di un'aula, chiamate le Forze dell'Ordine
Pubblicato:
Aggiornato:

Nella giornata di martedì 21 maggio 2024, alcuni alunni che si trovavano nei pressi della scuola media Bussi, a Vigevano, hanno lanciato il manico di un ombrello all'interno dell'aula colpendo un computer. Allarmate le Forze dell'Ordine per individuare i colpevoli della bravata.

Intervenuti gli agenti di Polizia

Grazie al tempestivo intervento della Polizia e alle riprese delle telecamere di videosorveglianza situate nei pressi della scuola, gli agenti sono riusciti a scovare i responsabili di quella che doveva essere una semplice bravata tra ragazzi che però, poteva finire in tragedia.

Secondo quanto riportato, pare che un gruppetto di ragazzi, due maschi e una femmina, nel pomeriggio, verso le ore 15:30, per gioco hanno lanciato con forza il manico di un ombrello all'interno di un'aula, sfruttando la finestra aperta.

Il manico, finito contro lo schermo di un computer presente nel lato opposto della classe, avrebbe potuto colpire chiunque, pertanto è stato richiesto l'intervento delle Forze dell'Ordine. Gli agenti hanno visionato le immagini delle telecamere di videosorveglianza ed hanno identificato il gruppetto, responsabile del lancio, darsi poi alla fuga verso via Decembrio.

I provvedimenti nei confronti dei minori

I minori, in presenza dei rispettivi genitori, hanno rilasciato spontaneamente le dichiarazioni. La bravata fatta per gioco, come da loro dichiarato, gli è costata però una denuncia e una segnalazione al Tribunale dei Minorenni di Milano.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali