Menu
Cerca
fortuna pavese

Lotteria Italia 2020-2021: a Pavia città vinti 75mila euro

Vinti due biglietti da 50mila e 25mila euro ciascuno.

Lotteria Italia 2020-2021: a Pavia città vinti 75mila euro
Cronaca Pavia, 07 Gennaio 2021 ore 10:12

Nella giornata di ieri ,mercoledì 6 gennaio giorno dell’Epifania, la tradizionale estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria Italia 2021.

Lotteria Italia 2020-2021: estrazione in tv

Anche la Befana (forse) si è sintonizzata dalle 20 su Rai Uno per seguire il programma televisivo “Soliti Ignoti – il ritorno“, condotto da Amadeus, nel corso del quale sono stati annunciati i biglietti fortunati (il montepremi del gioco di questa puntata sarà devoluto in beneficenza all’Istituto Spallanzani).

Per la prima volta dal 2006, non ci sono le grandi città – come Roma o Napoli, che nelle ultime 24 edizioni hanno portato a casa il primo premio in ben 11 occasioni – tra le 5 località che si sono contese il premio da 5 milioni di euro dell’edizione 2020: Cavarzere, in provincia di Venezia, unica rappresentante del Nord Italia, Gallicano nel Lazio, in provincia di Roma, e Pesaro, nelle Marche, per il Centro, infine Altavilla Irpina, in provincia di Avellino, e Prizzi, in provincia di Palermo, per il Sud.

Vinti due 75mila euro a Pavia

Non saranno 5 milioni di euro, certo, ma anche a Pavia sono stati vinti due premi: il primo rientra tra i 20 biglietti vincenti di seconda categoria, del valore di 50.000 euro ciascuno, vinto da E 204241 (PAVIA).

Il secondo biglietto vincente invece rientra tra i 100 biglietti da 25mila euro ciascuno di terza categoria, aggiudicato da G 334987 (PAVIA).

E se ho vinto che cosa devo fare?

Se tra i nostri lettori c’è uno dei fortunati vincitori pavesi, la richiesta di incasso di una vincita va inoltrata entro 180 giorni dalla pubblicazione dei numeri vincenti nel bollettino ufficiale. Oltre questo termine decade il diritto ad avere il premio. Il biglietto vincente inoltre deve essere conservato integro e presentato in originale.

Due le alternative:

  • presentare di persona il biglietto integro e originale presso l’Ufficio Premi Lotterie Nazionali, Viale del Campo Boario, 56/D – 00154 Roma;
  • spedire il biglietto con raccomandata A/R (a rischio del possessore) presso l’Ufficio Premi Lotterie Nazionali, Viale del Campo Boario, 56/D – 00154 Roma, indicando le proprie generalità, indirizzo, e modalità di pagamento scelta, se assegno circolare o bonifico bancario o postale; presentare il biglietto presso un qualsiasi sportello di Banca Intesa Sanpaolo che invierà il biglietto all’ufficio Premi Lotterie Nazionali per conto del vincitore, rilasciando al giocatore apposita ricevuta.

Le regole per incassare le vincite alla Lotteria Italia

Il biglietto vincente deve essere presentato integro ed in originale – sono quindi escluse copie di ogni tipo anche se autenticate – presso uno sportello di Banca Intesa Sanpaolo oppure presso l’Ufficio Premi di “Lotterie Nazionali s.r.l.” – viale del Campo Boario, 56/D – 00153 Roma. Il biglietto può anche essere spedito al suddetto Ufficio, a mezzo di raccomandata A/R, indicando le generalità, l’indirizzo del richiedente e la modalità di pagamento richiesta (assegno circolare, bonifico bancario o postale). I premi devono essere richiesti entro il 180° giorno successivo a quello della pubblicazione nella G.U. del bollettino ufficiale dell’estrazione. Solitamente la scadenza è nella prima metà di luglio.

Negli ultimi 20 anni “dimenticati” premi per oltre 29 milioni di euro

C’è chi insegue una vincita milionaria per tutta la vita, ma nella storia della Lotteria Italia non mancano casi di dimenticanze clamorose. Negli ultimi 20 anni, come ricorda l’agenzia Agimeg, non sono stati riscossi premi per oltre 29 milioni di euro. Il primato (in negativo) spetta all’edizione 2008-2009, quando un giocatore di Roma non ritirò il primo premio da 5 milioni di euro, poi messo nuovamente in palio l’anno successivo (e questa volta vinto ed incassato). Quell’edizione va ricordata anche per il record di premi non incassati, il cui totale toccò addirittura i 7 milioni di euro. Nell’edizione 2015-2016, sono stati ‘dimenticati’ oltre 2,9 milioni di euro, tra cui il secondo premio da 2 milioni di euro vinto a San Nicola La Strada, in provincia di Caserta. Ma anche nel 2012 ci fu un clamoroso caso di vincita dimenticata. Non venne infatti mai riscosso il secondo premio da 2 milioni di euro e in totale furono quasi 3 i milioni lasciati nelle casse dello Stato, mentre nel 2014 furono scordati 1,7 milioni, tra cui il quarto premio finito a L’Aquila.

LEGGI QUI TUTTI I VINCITORI: Lotteria Italia 2020 2021: estrazione in tv, tutti i premi vincenti assegnati

LEGGI ANCHE:

Anziano si sente male dopo una lite per un incidente stradale e muore: l’altro se ne va senza prestare soccorso

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli