Inquinamento dell’aria e monitoraggio, Pavia diventa “sito-pilota”

Fra gli scopi di Pulse è prevista anche la creazione di un nuovo sistema di sorveglianza ambientale/sanitaria sulla qualità dell'aria.

Inquinamento dell’aria e monitoraggio, Pavia diventa “sito-pilota”
Pavia, 25 Settembre 2018 ore 15:51

Inquinamento dell’aria: un porgetto speciale dall'Università di Pavia.

Inquinamento dell'aria

Giovedì 27 settembre alle ore 13, presso la Sala Consiglio di Palazzo Mezzabarba, si terrà la conferenza stampa per illustrare la partecipazione di Pavia tra i siti-pilota del progetto Pulse (Participatory Urban Living for Sustainable Environments).

Finanziato dalla Commissione Europea

Il progetto Pulse, al quale partecipa anche l’Università di Pavia, è finanziato dalla Commissione Europea per intraprendere attività di ricerca sulle problematiche dell’inquinamento dell’aria ed il suo monitoraggio, da effettuare anche con la partecipazione diretta degli abitanti, nei siti-pilota di Barcellona, Birmingham, Parigi, New York e Singapore, ai quali da ora si aggiunge la città di Pavia.
Fra gli scopi di Pulse è prevista anche la creazione di un nuovo sistema di sorveglianza ambientale/sanitaria sulla qualità dell'aria, modellando il rischio di esposizione all'aria inquinata per i cittadini.

Presenti alla conferenza stampa l’assessore all’Ecologia e Innovazione, Ilaria Cristiani, e i professori Vittorio Casella e Riccardo Bellazzi del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Pavia.
Info: www.project-pulse.eu

Seguici sui nostri canali