Cronaca
Sabato notte

Incidente sul raccordo Pavia-Bereguardo: Andrea muore a 26 anni investito e schiacciato contro la sua auto

Il tragico incidente stradale è avvenuto poco prima delle 3 di notte tra le uscite di via Riviera e Massaua.

Incidente sul raccordo Pavia-Bereguardo: Andrea muore a 26 anni investito e schiacciato contro la sua auto
Cronaca Pavia, 09 Ottobre 2022 ore 08:53

Incidente stradale sul raccordo Pavia-Bereguardo: muore un ragazzo, investito e schiacciato contro la sua auto. Andrea aveva solo 26 anni.

Tragico incidente sul raccordo Pavia-Bereguardo

Andrea Locarni Ferrari aveva 26 anni e abitava a Casorate Primo. Nella notte tra venerdì 7 e sabato 8 ottobre 2022 ha perso la vita in un incidente stradale sul raccordo Pavia-Bereguardo. Tragicamente investito e schiacciato contro la sua auto.

Non erano ancora le 3 di notte di sabato, quando la Toyota Yaris guidata dal 26enne si è fermata sulla prima corsia del raccordo autostradale A53, tra le uscite di via Riviera e Massaua, in direzione Bereguardo.

Con lui, in auto, due amici di 24 e 28 anni, anche loro scesi dal mezzo. Ma mentre questi ultimi due si sono portati sulla corsia di emergenza, Andrea si trovava dietro la sua auto proprio quando è sopraggiunta una Peugeot che lo ha travolto in pieno schiacciandolo contro il mezzo.

Morto 26enne

Per Andrea non c'è stato nulla da fare: è morto sul colpo. Nonostante i tentativi di rianimazione, i medici non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Al San Matteo di Pavia sono stati portati invece i suoi due amici, feriti seppur in maniera non grave. Praticamente illeso, anche se visibilmente sotto shock, il conducente 22enne alla guida della Peugeot.

Il punto circa dove è avvenuto l'incidente:

Indagini in corso

Il raccordo della A53 è rimasto chiuso fino all'alba di sabato per consentire gli accertamenti da parte delle autorità competenti. E' stata in parte ricostruita la dinamica del drammatico incidente, ma l'indagine è ancora in corso e le responsabilità ancora da chiarire. Resta da capire infatti perchè i tre giovani fossero fuori dall'auto e come mai il 22enne non li abbia visti. Non è escluso che quest'ultimo venga indagato anche per omicidio stradale.

Il cordoglio

La salma di Andrea Locarni Ferrari si trova all’obitorio dell’istituto di medicina legale del San Matteo di Pavia a disposizione della procura e non è escluso che venga disposta l’autopsia. Ancora quindi da fissare la data dei funerali.

Tanti i messaggi di cordoglio apparsi sui social in queste ore da parte di quanti lo conoscevano e gli volevano bene:

"Insieme a te è volato in cielo un pezzo del nostro cuore .. so che sei lassù seduto su una sedia che mi sorridi
Ancora non ci credo, eri lì con me proprio ieri sera .. Ciao Andrea"

"Siamo sempre e constantemente immersi nelle nostre vite così veloci e così caotiche che non ti accorgi mai di quello che veramente serve... Tempo, serenità, felicità... Nulla più.
Ti accorgi di tutto questo quando qualcuno se ne va, troppo presto, senza un se, senza un ma.
La vita, per come siamo abituati a viverla, non ha mai fine, quando in realtà è solo un momento, un attimo, qualcosa di passaggio che ci scivola lentamente addosso.
E siamo così stupidi da farci la guerra, buttare via tempo dietro cose futili, incazzarci e litigare, quando poi tutto si ferma in un solo secondo.
Nessuno può insegnarci come vivere, lo può fare solo chi se ne è andato, perché ci ricorda quanto sia importante l'attimo stesso in cui siamo, perché nell'attimo dopo potremmo non esserlo più.
Caro Andrea, sei stato di passaggio nelle nostre vite ma ricordo il tuo modo buffo di vedere le cose ed il tuo Mondo che solo tuo ora rimane...
Buon viaggio ragazzo.."

Seguici sui nostri canali