la gaffe in diretta

Il microfono resta aperto: “Che c***ne”. L’europarlamentare Ciocca insultato in diretta dall’interprete VIDEO

Gaffe in diretta video per l'interprete del Parlamento Europeo.

Pavia, 04 Giugno 2020 ore 09:07

Il microfono resta aperto e l’europarlamentare pavese della Lega, Angelo Ciocca viene insultato in diretta video dall’interprete del Parlamento europeo.

Il microfono resta aperto: “Che c***ne”

“Che co….ne, possiamo dirlo? Ma dai…” con tanto di contorno di risatine. Gaffe in diretta video per l’interprete del Parlamento europeo che, dimenticandosi di spegnere il microfono dopo aver dato la parola al parlamentare di turno, ha insultato l’onorevole pavese della Lega, Angelo Ciocca.

“Vergognoso”

A denunciare l’episodio e a postare il video incriminato è lo stesso Angelo Ciocca che definisce l’episodio come “vergognoso”.

Sentite cosa si è permesso di dire un interprete del Parlamento Europeo dimenticando il microfono aperto, parole VERGOGNOSE ed OFFENSIVE !!! Questo è il clima di odio che creano i BENPENSANTI che accusano la #Lega, per me è inaccettabile, non finirà qui !!!

Le scuse

Sul caso, come riferisce l’Ansa, è intervenuto il Parlamento europeo, che ha fatto sapere di essere “al corrente del commento inappropriato dell’interprete”, aggiungendo che la “registrazione della riunione è stata corretta e i commenti sono stati rimossi” e che “il deputato riceverà le scuse da parte del Direttore generale responsabile degli interpreti”, ma anche che “l’interprete che ha causato lo spiacevole incidente è stato contattato e si è già scusato per il linguaggio usato”. 

Secondo Ciocca, però, le scuse non bastano e promette battaglia: “Non finirà qui”.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia