POLITICA

Ciocca (LEGA): “Dall'Unione Europea più risorse per tutela territoriale e difesa dell'agroalimentare"

Ciocca (LEGA): “Dall'Unione Europea più risorse per tutela territoriale e difesa dell'agroalimentare"
Pubblicato:
Aggiornato:

Angelo Ciocca, Eurodeputato della Lega, chiede all'Unione Europea maggiori risorse per la tutela territoriale e la difesa dell'agroalimentare.

Valorizzare l'Oltrepò Pavese

L'eurodeputato della Lega, Angelo Ciocca, membro della commissione agricoltura all’Europarlamento, ha tenuto nella serata di mercoledì 5 giugno 2024 un incontro a Bosnasco per discutere della valorizzazione dell'Oltrepò Pavese e delle sue eccellenze, in particolare dell'agroalimentare. Ciocca ha ribadito l'importanza di proteggere e valorizzare questo settore, che rappresenta un pilastro fondamentale dell'economia locale e nazionale.

"Attraverso risorse specifiche europee, questo territorio dovrebbe essere maggiormente protetto, tutelato e valorizzato. Abbiamo una Europa che si preoccupa di importare riso dannoso da paesi asiatici, ricchi di sostanze nocive, a scapito del nostro made in Italy di successo, o di promuovere modelli alimentari che nulla hanno a che vedere con la nostra cultura enogastronomica ed alimentare, apprezzata ed invidiata nel mondo. In questi otto anni mi sono battuto, in commissione BECA, contro le follie di quest’Europa; dal cibo in laboratorio all’immissione di etichettature dannose che potessero equiparare il nostro vino alle sigarette. Una follia se pensiamo alle eccellenze che vengono prodotte dalla nostra terra, invidiate nel mondo."

"Protezione del nostro territorio"

"È tempo che l'Europa si concentri sulle vere priorità, come la protezione del nostro territorio a livello idrogeologico e la valorizzazione del nostro agroalimentare, anche attraverso i nostro agricoltori, veri garanti del territorio. Non possiamo più permettere che l'ambientalismo ideologico e demagogico affondi uno dei pilastri della nostra economia e cultura. L’8 e 9 giugno rivoluzioniamo questa Europa!”

Seguici sui nostri canali