Menu
Cerca
Pavia

Ex scalo merci: monitoraggio senza sosta alla ricerca di eventuali fibre di amianto

I risultati dei test effettuati oggi sono attesi per lunedì 19 aprile.

Ex scalo merci: monitoraggio senza sosta alla ricerca di eventuali fibre di amianto
Cronaca Pavia, 16 Aprile 2021 ore 18:59

Monitoraggio ambientale senza sosta nell’area dell’ex scalo merci, interessata da un incendio nella notte tra sabato 10 e domenica 11 aprile: i risultati dei test odierni sono attesi per lunedì 19 aprile.

Incendio ex scalo merci

Per il quinto giorno consecutivo, sono proseguiti, anche nella mattinata di oggi, i campionamenti delle emissioni in atmosfera per la ricerca di eventuali fibre di amianto nell’area dell’ex scalo merci di via Rismondo a Pavia, dove, nella notte tra sabato 10 e domenica 11 aprile, un rogo ha distrutto uno dei capannoni.

La bonifica

ATS Pavia ha effettuato il sopralluogo per il monitoraggio e la verifica del corretto svolgimento delle attività di messa in sicurezza dell’area dove è stato utilizzato l’impianto di nebulizzazione cannon fog (macchinari che neutralizzano la polvere, riducono i rischi per la salute e migliorano la qualità dell’aria) prescritto alla ditta appaltatrice dei lavori di messa in sicurezza.

Le attività di messa in sicurezza dell’area e dei materiali continueranno anche nella giornata di sabato 17 aprile 2021, mentre è in corso la collaborazione con Arpa (Azienda regionale per la Protezione dell’Ambiente) con il servizio meteo e con il laboratorio di microscopia elettronica.

Monitoraggio ambientale senza sosta

Prosegue senza sosta il Piano di monitoraggio ambientale elaborato da ATS Pavia per la tutela della salute della popolazione che oggi ha registrato anche il campionamento sull’edificio di ATS in viale Indipendenza, adiacente l’area coinvolta dal rogo. In particolare, è stata effettuata la ricerca di eventuali deposizioni di amianto sulle superfici esterne con metodica Scotch Test, metodo elettivo per l’identificazione microscopica.

I risultati dei test effettuati oggi sono attesi per lunedì 19 aprile.

CLICCA QUI PER VEDERE LE FOTO E IL VIDEO DELL’INCENDIO