Documenti falsi, arrestata coppia ucraina

I due si spacciavano per cittadini comunitari. Sono accusati anche di ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato.

Documenti falsi, arrestata coppia ucraina
Pavia, 01 Febbraio 2019 ore 12:08

Documenti falsi: coniugi ucraini si spacciavano per cittadini comunitari.

Documenti falsi: la patente di guida

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Pavia, durante un servizio perlustrativo, lungo la Tangenziale Est, hanno notato una BMW 320D, con all’interno un conducente che, sottoposto ad un regolare controllo, ha esibito una patente di guida romena. L’equipaggio ha percepito sia a livello tattile che visivo determinate anomalie che hanno indotto a dubitare dell’autenticità del documento mostrato. Gli operanti si sono così dedicati ad uno scrupoloso controllo del veicolo, a seguito del quale è stata trovata un’ulteriore patente di guida riportante la medesima fotografia ma con generalità differenti.

LEGGI ANCHE: Neve sulle strade, raffica di incidenti stradali

La perquisizione domiciliare

A questo punto sono stati effettuati accertamenti anche presso l’abitazione dell’uomo, dove si è potuto constatare che anche la moglie del fermato era munita di patente, passaporto e codice fiscale contraffatti. A seguito di dettagliate e poliedriche verifiche effettuate della Sezione Radiomobile di Pavia, si è giunti alla reale identità dei coniugi stranieri, di provenienza ucraina e non romena, i quali, pochi giorni prima, avevano tentato, mediante i documenti contraffatti, di ottenere una regolare carta d’identità italiana, avendo inoltrato una formale richiesta agli uffici competenti e poi revocata grazie all’accertamento svolto dai Carabinieri.

LEGGI ANCHE: Fuori strada mortale, uomo perde la vita a Montù Beccaria

L’arresto

Marito e moglie sono stati arrestati per i reati di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi ed ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. I due si trovano attualmente agli arresti domiciliari e sono a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

LEGGI ANCHE: Perde il controllo del furgone e si schianta contro un bar

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia