Coronavirus: caso sospetto a Monza, non è il primo in Lombardia

Un quarantenne, reduce da un viaggio in Cina, è ora in isolamento.

Coronavirus: caso sospetto a Monza, non è il primo in Lombardia
30 Gennaio 2020 ore 12:38

Un quarantenne è ricoverato all’ospedale San Gerardo di Monza: si tratta di un caso sospetto di Coronavirus per il quale sono in corso tutti gli accertamenti.

L’epidemia di Coronavirus

Come raccontato da GiornalediMonza.it, l’uomo, un quarantenne italiano, era reduce da un viaggio di lavoro in Cina e nei giorni scorsi ha accusato dei sintomi compatibili con quelli del virus sviluppatosi nel paese asiatico dove  ha mietuto già oltre cento vittime e che ora sta spaventando l’Europa. Il 40enne da mercoledì è stato posto in isolamento ed è stato avviato tutto l’iter predisposto dalla Regione Lombardia: sono in corso degli accertamenti e l’esito potrebbe essere dato in giornata. Sul caso è calato il massimo riserbo da parte dell’Azienda ospedaliera

Solo ieri dal Pirellone era stata presentata la rete precauzionale predisposta per far fronte all’emergenza che si avvale di tre laboratori e diciassette reparti di Malattie infettive.

CLICCA QUI per maggiori informazioni sul caso di Monza

Non è il primo caso in Lombardia

Come riporta GiornalediPavia.it, sempre nella giornata di ieri l’università di Pavia ha “messo in quarantena” uno studente di origini cinesi arrivato lunedì 27 gennaio da una città vicina a Wuhan. Portato al Policlinico San Matteo dal suo tutor è stato sottoposto a controlli che hanno dato esito negativo al virus. Ma considerato che la malattia ha un periodo di incubazione che va dai 10 ai 15 giorni, gli è stato consigliato di stare a casa per le prossime due settimane.

CLICCA QUI per leggere tutta la storia

LEGGI ANCHE>> Ultima Ora: escluso contagio da Coronavirus nel paziente ricoverato al San Gerardo

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia