Anziani disabili maltrattati in RSA, Gallera: “Priorità garantire assistenza agli ospiti”

L’assessore al Welfare, è intervenuto in merito alla grave situazione emersa all'interno della RSA Monsignor Rastelli di Montebello.

Anziani disabili maltrattati in RSA, Gallera: “Priorità garantire assistenza agli ospiti”
Voghera, 17 Novembre 2018 ore 12:44

Anziani disabili maltrattati in Residenza Sanitaria a Montebello della Battaglia: “Priorità è garantire la migliore assistenza sanitaria agli ospiti”

Anziani disabili maltrattati

"La Residenza Sanitaria Disabili di Montebello della Battaglia è stata oggetto di verifiche e provvedimenti da parte dell'Agenzia di Tutela della Salute (ATS) di Pavia, oltre all'indagine dell'autorità giudiziaria con cui abbiamo collaborato fattivamente sin da subito".

Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in merito alla grave situazione emersa all'interno della Residenza Sanitaria Disabili Monsignor Rastelli di Montebello della Battaglia (Pv).

LEGGI ANCHE: Anziani maltrattati in casa di riposo: due arresti

Ripristinare la migliore assistenza

"Ora l'obiettivo è ripristinare e garantire la migliore assistenza sanitaria a ciascuno degli ospiti della residenza - ha proseguito Gallera - e lo faremo di concerto con le famiglie coinvolte. Porteremo comunque avanti l'iter l'amministrativo al fine di valutare la revoca del contratto con l'ente gestore della residenza".

ATS effettuerà un sopralluogo

"Lunedì prossimo - ha detto l'assessore - l'ATS di Pavia si recherà sul posto per effettuare un sopralluogo e di concerto con i servizi sociali territoriali, valuterà la situazione dei singoli ospiti. Ascolteremo le preoccupazioni delle famiglie coinvolte – ha aggiunto l'assessore - e faremo tutto quanto necessario per garantire che siano immediatamente ripristinate condizioni di assistenza adeguate".

"Gli operatori dell'ATS - ha concluso - stanno provvedendo alle verifiche, per individuare le soluzioni più adeguate e per valutare se ci siano le condizioni perché la struttura continui ad operare, fermi restando i provvedimenti di carattere amministrativo e contrattuale nei confronti della Cooperativa gestore.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Seguici sui nostri canali