I Solisti di Pavia

Enrico Dindo al gran finale dei "Solisti d’orchestra” al Teatro Fraschini

Mercoledì 27 marzo l'ultima serata della seconda edizione

Enrico Dindo al gran finale dei "Solisti d’orchestra” al Teatro Fraschini
Pubblicato:

Torna sul palco del Teatro Fraschini di Pavia il grande violoncellista Enrico Dindo, che chiuderà in bellezza l'evento de i "Solisti d'orchestra" di domani sera. Evento che ha visto come protagonisti delle varie serate musicisti internazionali di grande fama.

Solisti d'orchestra al Teatro Fraschini di Pavia

Tornano con un'imperdibile serata i Solisti di Pavia, ad incantarci con delle melodie ipnotiche nell'ultima serata de i "Solisti d'orchestra". Evento che ha dato la possibilità a tutti i cittadini del pavese e non solo di assistere all'esibizione di grandi artisti di fama internazionale. Quattro erano le date prefissate per l'evento e l'esibizione di domani mercoledì 27 marzo 2024 chiude il ciclo con un gran finale.

Fa infatti il suo ritorno il violoncellista Enrico Dindo, che interpreterà il ruolo di Maestro nella quarta serata della seconda edizione dell'evento organizzato all'interno del Teatro Fraschini di Pavia. Il Teatro dal 1773, anno in cui venne inaugurato, ha dato vita a innumerevoli concerti con la presenza di artisti di grande calibro provenienti da tutto il mondo.

Enrico Dindo al Teatro Fraschini

Questa ultima serata rappresenta la conclusione di un ciclo importante per i Solisti d'Orchestra. Inimmaginabili sono le emozioni provate non solo dagli artisti che si sono esibiti sul palco, ma anche di tutti coloro che con la propria partecipazione hanno reso possibile tutto questo.

Vivendo un'esperienza di inestimabile valore grazie all'acquisto del biglietto all'interno della piattaforma ufficiale del Teatro Fraschini. Il costo del biglietto varia a seconda di chi lo acquista. Tutti gli studenti e gli accompagnatori scolastici, ovvero gli insegnanti, con la presenza di almeno 4 studenti avranno la possibilità di usufruire del biglietto ridotto. Il biglietto ridotto prevede un costo di 5 euro e lo potranno acquistare anche gli under 30.

Le parole di Enrico Dindo e Sonia Seletti

"Il quarto appuntamento dei Solisti d'Orchestra è l'atteso concerto diretto dal Maestro Enrico Dindo. Questo evento segna la conclusione della seconda edizione della rassegna che vede coinvolti La Fondazione I Solisti di Pavia e la Fondazione Teatro Fraschini. Un percorso quello del 2024 che ci ha regalato emozioni intense grazie alla partecipazione di ospiti internazionali del calibro del Duo Jussen, Lucienne Renaudin Vary e Avi Avital".

Dice la Presidente de I Solisti di Pavia, Sonia Selletti, aggiungendo poi:

"Oltre al loro indiscutibile talento, questi artisti, insieme alla nostra orchestra, hanno reso ogni concerto un'esperienza speciale, coinvolgendo il nostro pubblico con entusiasmo, energia e passione per la musica. In questi due anni, la rassegna Solisti d'Orchestra ha contribuito a rafforzare il legame tra i Solisti di Pavia e il Teatro Fraschini. Questa collaborazione rappresenta un esempio tangibile di come, unendo le forze, si possano ottenere risultati di rilievo nella valorizzazione dell'offerta musicale della nostra città".

Il Maestro, Direttore e Violoncellista Enrico Dindo prende la parola esponendo un commento sulla serata di domani:

“Con I Solisti presentiamo a Pavia e il giorno prima a Trento un programma molto particolare che contempla la partecipazione di tre autori ai quali sono profondamente legato. Popper, per la sua rinomanza come violoncellista concertista e pedagogo, con il quale conservo un rapporto quasi quotidiano di confronto artistico; Prokofiev, per la sua stretta interazione con Rostropovic, e Weinberg, il cui lavoro rappresenta il mio più recente e fervido interesse artistico.

Il programma musicale della serata

David Popper – Requiem per tre celli e archi (Orchestrazione di Enrico Dindo)
S. Prokofiev – Sonata in do maggiore per violoncello e pianoforte op. 119 (orchestrazione di Enrico Dindo)
M. Weinberg – Sinfonia da camera n.1 per orchestra d’archi, Op. 145

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali