Motors Rally Show, tris di podi per la EfferreMotorsport

Ha portato bene l'aria di casa alla scuderia pavese nella gara disputata nel circuito di Castelletto di Branduzzo.

Motors Rally Show, tris di podi per la EfferreMotorsport
Voghera, 04 Marzo 2019 ore 08:01

Motors Rally Show, tris di podi per la EfferreMotorsport nella gara di casa, disputata nel circuito di Castelletto di Branduzzo.

Motors Rally Show, tris di podi per la EfferreMotorsport

Ha sicuramente portato bene l’aria di casa per la scuderia EfferreMotorsport che nella gara disputata nel circuito di Castelletto di Branduzzo ha visto buoni risultati finali.

La manifestazione non è partita nel migliore dei modi per gli equipaggi nero arancio che sulla ps 1 hanno visto il copilota Ivan Lovagnini, navigatore di Riccardi, usufruire subito del Rally 2, infatti la Renault Clio N3 si è fermata nella prova iniziale.

Problemi anche per Saviotti-Filippini (Panda A5) e Martinotti-Spagnolo (106 N2) che navigavano tra le ultime posizioni.

Sul secondo passaggio, tutti gli equipaggi sono ripartiti con prove decisamente migliori.

Le gare di domenica

Domenica le ultime 4 prove speciali che completano le varie rimonte degli equipaggi Efferre. Alberto Biggi e Susy Ghisoni, conquistano una onorevole 18° posizione assoluta e portano sul gradino più alto del podio di classe la Renault Clio S1600 della famiglia Gallo.

Parola alla navigatrice Ghisoni: “ Una enorme soddisfazione, ero al debutto con Alberto e con la Clio S1600 e ci siamo subito trovati bene. Divertimento e ottima prestazione in pista, devo ammettere che mi piacerebbe navigare su questa vettura anche un Rally tradizionale”.

40° assoluti Lorenzo Martinotti con la nostra Claudia Spagnolo, su Peugeot 106 N2, poco dopo, in 44° posizione, Andrea “Tigo” Salviotti e Riccardo Filippini su Fiat Panda A5, vincitori di classe.

“Tigo” Salviotti: “Una vittoria di classe ma il potenziale ed il risultato dovevano essere migliori. Occorre lavorare”. Per Riccardo Filippini: “Mi trovo bene a correre con l’amico Salviotti e spero che ci sia ancora occasione in questa stagione. Una gara in circuito ha sempre un valore relativo e da archiviare, resta il divertimento e la consolatoria vittoria in classe, peccato per l’inizio a rilento ma siamo riusciti a concludere la prova speciale e la gara”.

Amari rititi per Riccardi-Lovagnini (Renault Clio N3) e Albera-Albera (Alfa Romeo Alfetta GTV).

Foto di Gabriele Lavagnini

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia