Progetto “EC2U”

L’Università del futuro parte da Pavia: nasce l’alleanza con sei storici Atenei europei

L’Ateneo pavese protagonista con Portogallo, Romania, Germania, Francia, Spagna e Finlandia.

L’Università del futuro parte da Pavia: nasce l’alleanza con sei storici Atenei europei
Pavia, 28 Luglio 2020 ore 10:35

L’Università di Pavia in progetto con altri sei storici Atenei europei: un progetto che coinvolge 160.000 studenti, 20.000 dipendenti e oltre 1.600.000 cittadini d’Europa.

L’Università del futuro parte da Pavia

L’Università del futuro partirà da Pavia e nascerà dall’alleanza europea di campus, città universitarie, giovani e start up. È l’obiettivo del progetto “EC2U” (European Campus of Cities Universities), finanziato dall’Unione europea, che vede l’Ateneo di Pavia protagonista, insieme ad altre sei storiche Università europee: Coimbra (Portogallo), Alexandru Ioan Cuza di Iasi (Romania), Università Friedrich Schiller di Jena (Germania), Poitiers (Ateneo coordinatore, Francia), Salamanca (Spagna) e Turku (Finlandia).

Coinvolti 160mila studenti

Un modello integrato tra sistemi universitari, municipalità e poli tecnologici, che coinvolge 160.000 studenti, 20.000 dipendenti e oltre 1.600.000 cittadini d’Europa. Partner dell’Ateneo pavese sono il Comune, il Polo tecnologico di Pavia, l’associazione Step Esn di Pavia e Cimea (il Centro Informazioni Mobilità Equivalenze Accademiche di Roma).

Il progetto è stato presentato dal rettore Francesco Svelto, dal sindaco di Pavia, Fabrizio Fracassi, dal presidente del Polo Tecnologico, Tommaso Mazzocchi, e dal prorettore all’internazionalizzazione Antonella Forlino.

Grazie all’avvio di tre corsi di laurea magistrale (biennio) congiunti tra tutte le Università partecipanti (uno dedicato al mondo sanitario, uno alla sostenibilità in città e il terzo alla linguistica e alle scienze sociali) sarà possibile garantire agli studenti percorsi formativi comuni. “Si tratta di una progettualità che coinvolge le città in senso ampio, spingendo ancora di più sugli obiettivi della terza missione che chiede un rapporto sempre più stretto e proattivo con il tessuto in cui vivono le nostre Università”, ha dichiarato Svelto.

“L’alleanza universitaria è un progetto che, come sindaco e non di meno come pavese, sposo in pieno – ha commentato Fracassi -. Finalmente si riesce a parlare di Europa vera: quella per i popoli, quella che dà opportunità ai giovani”.

LEGGI ANCHE: Università di Pavia al top: al secondo posto in Italia tra i grandi atenei, prima in Lombardia

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia