Idee & Consigli
Sponsorizzato

In aiuto dei padri single arriva la coach Chiara Angela Boetti

In aiuto dei padri single arriva la coach Chiara Angela Boetti
Idee & Consigli 22 Agosto 2022 ore 16:57

Coach per padri single. Questa è l’attività, unica nel suo genere che si è “inventata” Chiara Angela Boetti, sanremese di 40 anni. Sposata, mamma di 3 figli, la Boetti è anche un’imprenditrice nel mondo dell’organizzazione di eventi.

Signora Boetti, come è nata questa idea di diventare coach per padri single? «Semplicemente guardandomi intorno. Mi sono resa conto che la nostra società non ha mai preso in considerazione l’uomo solo con figli. Nel momento della separazione si tutela sempre la madre, per carità, giustamente, ma il padre viene lasciato allo sbaraglio, senza una guida»

Cosa intende senza una guida? «Intendo che sia nella gestione del tempo che in quella dei sentimenti l’uomo è spesso solo. Non è in grado di creare una relazione con i figli perché in realtà non l’ha mai fatto. Veniamo da un’educazione in cui la donna si occupava della casa e l’uomo del lavoro. Ora non è più così. Ma mentre la madre separata o single riesce a gestire entrambe le cose, il padre a volte rimane disorientato creando poi gravi danni a sé stesso e alla sua famiglia»

Qual è il suo ruolo? «Il mio compito, ossia il compito del coach, è quello di aiutare a stimolare una parte di se stessi che, magari, esiste, ma che non è mai venuta fuori. Il coach non è un motivatore a tutti i costi. Il coach è qualcuno che aiuta laddove mancano gli strumenti per effettuare un determinato percorso»

Da quanto tempo svolge questo lavoro? «Ho preso il diploma un anno fa grazie alla scuola di Roberto Rigatti. In un anno ho già avuto diversi clienti, per lo più manager di mezza età. Ebbene sono soddisfatta perché sono riuscita a ottenere dei buoni risultati. Su quattro padri, due hanno interrotto le pratiche di separazione cercando di ricostruire la famiglia, e due invece hanno trovato in se stessi la chiave per poter interagire con i propri figli, trovando il modo di riuscire a incastrare sfera lavorativa con quella affettiva»

Quanti incontri ci vogliono per ottenere un risultato? «Dipende da persona a persona. Di certo chi viene da me è perché ha dentro di sé un potenziale che però per vari motivi non riesce a tirare fuori».

Tutte le informazioni su questo sito – www.lacoachdeipapa.it

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter