Ha minacciato di darsi fuoco

Terrore sul bus a Casteggio, De Corato: “Delinquenti stranieri ormai abituati a non pagare il biglietto”

"Servono più Forze dell'Ordine e controlli sui mezzi lombardi".

Terrore sul bus a Casteggio, De Corato: “Delinquenti stranieri ormai abituati a non pagare il biglietto”
Oltrepò, 26 Agosto 2020 ore 18:32

Casteggio, De Corato: “Terrore su un bus! Magrebino sale con tanica di benzina a bordo di autobus di linea dopo aver litigato con autista! Delinquenti stranieri ormai abituati a non pagare il biglietto. Servono più Forze dell’Ordine e controlli sui mezzi lombardi”.

Terrore sul bus a Casteggio

Certi delinquenti stranieri sono ormai abituati, grazie alla loro prepotenza e arroganza, a non pagare il biglietto sui mezzi di trasporto pubblico. Tanto ci sono già gli onesti cittadini che pagano anche per loro. Se poi, per sbaglio, si chiede a questi balordi di mostrare il titolo di viaggio, si scatena l’inferno. Proprio come successo nel pavese, a Casteggio, dove un 30enne magrebino, dopo che lunedì scorso aveva discusso con l’autista di un autobus della linea Stradella-Voghera per il pagamento del biglietto, ieri pomeriggio si è presentato alla fermata del medesimo mezzo con una tanica di benzina. Una volta salito a bordo si è cosparso con il liquido minacciando di darsi fuoco”.

Commenta così l’ex vice Sindaco di Milano ed assessore regionale alla sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato quanto accaduto ieri a Casteggio.

“È una vendetta ben studiata, che in parte ricorda quella messa in atto dall’autista senegalese sullo scuolabus pieno di bambini lungo la Paullese lo scorso anno. Fortunatamente ieri l’autista è riuscito ad avvertire immediatamente i carabinieri di Voghera e Casteggio, a far scendere i passeggeri e, dopo una colluttazione, a mettere in fuga il balordo. Questo episodio, visto il gran numero di sbandati, per lo più stranieri, che circolano sul territorio lombardo – conclude De Corato – sottolinea ancora una volta quanto sia necessaria a bordo dei mezzi del trasporto pubblico la presenza, oltre che di controllori, anche delle forze dell’ordine, così che non passi nemmeno per sbaglio l’idea di poter salire senza biglietto e, ancor più importante, si scoraggino preventivamente i delinquenti dal compiere qualsiasi misfatto passi loro per la testa”.

Si cosparge di benzina e minaccia di darsi fuoco sull’autobus carico di passeggeri

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia