Politica
Perduranti (insostenibili) disservizi

Stradella-Pavia-Milano: "Regioni spieghi cosa intende fare per ovviare ai numerosi disagi della linea"

"Gli interventi eseguiti nei mesi estivi del 2020, non hanno comportato alcun apprezzabile miglioramento della qualità, puntualità e celerità del servizio".

Stradella-Pavia-Milano: "Regioni spieghi cosa intende fare per ovviare ai numerosi disagi della linea"
Politica Pavia, 29 Giugno 2021 ore 16:33

Cosa intende fare Regione Lombardia per risolvere gli annosi problemi della linea Stradella-Pavia-Milano? Lo chiede Giuseppe Villani, consigliere regionale del Pd, con un’interrogazione a risposta scritta, appena depositata, indirizzata alla Giunta e all’assessore ai Trasporti.

I problemi della Stradella-Pavia-Milano

“La linea costituisce un importante collegamento tra il territorio pavese e l’area metropolitana milanese, che conta su un’offerta di servizi giornaliera pari a 34 corse, di cui 7 svolte con il bus – fa presente Villani –. Per far fronte alla vetustà della linea e garantire le condizioni di sicurezza del servizio ferroviario, nei mesi estivi del 2020 sono stati svolti interventi di ammodernamento, potenziamento infrastrutturale e messa in sicurezza, per un investimento complessivo di circa 35 milioni di euro in capo a Rfi. Eppure, questo non ha comportato alcun apprezzabile miglioramento della qualità, puntualità e celerità del servizio. E i disagi per i pendolari non sono migliorati di una virgola”.

Non solo: il consigliere Pd fa presente che “la provincia di Pavia è quella che conta il maggior numero di passaggi a livello in funzione e che molti sono proprio in corrispondenza della Stradella-Pavia-Milano. I numerosi guasti costituiscono un elemento di rischio per la circolazione ferroviaria e veicolare, oltre che un ulteriore fattore di rallentamento e ritardo nei collegamenti su ferro e su gomma”.

A ciò si aggiunge che “i treni provenienti da Tortona e diretti a Milano, sebbene possano costituire un’utile alternativa per i pendolari, attualmente non si fermano nelle stazioni di Bressana Bottarone e Cava Manara, lamenta Villani.

"Regioni spieghi cosa intende fare per ovviare ai numerosi disagi della linea"

Per questo nell’interrogazione chiede alla Regione quali azioni intenda intraprendere al fine di ovviare agli insostenibili, perduranti, disservizi della Stradella-Pavia-Milano; di procedere all’attuazione del programma di rinnovo del materiale rotabile da porre in esercizio sulla linea; di provvedere a un’implementazione del programma di soppressione dei passaggi a livello in provincia e a una riduzione dei tempi di attesa; di istituire la fermata della linea Milano-Tortona nelle stazioni di Bressana Bottarone e Cava Manara.

Seguici sui nostri canali