Menu
Cerca
Politica

Logistica Bascapè e riqualificazione SP165: “Inaccettabile sia a carico dei cittadini”

Depositata oggi in Regione Lombardia dai Consiglieri regionali del M5S Lombardia Simone Verni e Nicola Di Marco una seconda interrogazione sulla logistica di Bascapè e annesso progetto di riqualificazione della SP165.

Logistica Bascapè e riqualificazione SP165: “Inaccettabile sia a carico dei cittadini”
Politica Pavia, 15 Gennaio 2021 ore 15:06

Logistica di Bascapè (PV) e riqualificazione della SP165. Simone Verni (M5S). “Se per il M5S era già inaccettabile che riqualificando due strade provinciali potessero “scomparire” tutte le criticità emerse nella procedura che nel 2017 portarono alla bocciatura del progetto, è ancora più inaccettabile che la riqualificazione della SP165 sia a carico dei cittadini”.

Logistica Bascapè

Depositata oggi, venerdì 15 gennaio 2021, in Regione Lombardia dai Consiglieri regionali del M5S Lombardia Simone Verni e Nicola Di Marco una seconda interrogazione sulla logistica di Bascapè e annesso progetto di riqualificazione della SP165.

Nicola di Marco dichiara: “Abbiamo già espresso le nostre perplessità sul come la riqualificazione della SP165 possa apportare elementi migliorativi tali da non sottoporre il progetto a Valutazione di Impatto Ambientale. Con l’interrogazione depositata oggi, abbiamo chiesto a Regione Lombardia se aveva tutti gli elementi necessari, compresi gli impegni economici da parte del proponente – impegni che aveva tenuto in considerazione nella valutazione del precedente progetto, bocciato nel del 2017 – per capire che la riqualificazione della SP165 si sarebbe poi tradotta, come sembra, nella realizzazione di una semplice pista ciclabile e non nell’ampliamento della sede stradale rispetto al quale il Comune di Bascapè ha già deliberato un impegno economico di 900.000 mila euro”.

Riqualificazione SP165

Se già nel 2015, il 18 giugno, la Sindaca di Bascapè dichiarava agli organi di stampa “L’Amministrazione, pur contraria all’intervento, ha deciso di autorizzarlo perché non esistono alternative per rimpinguare le casse comunali, risorse che consentono di continuare ad assicurare servizi ai cittadini”, con la delibera di Giunta del 16 dicembre scorso e a dimostrazione di quanto avesse a cuore utilizzare gli oneri per l’insediamento logistico in servizi da rendere ai propri cittadini, la stessa Sindaca ha infatti deliberato di aderire, nello spirito di collaborazione fra Enti, alla richiesta di Città Metropolitana di Milano al concorso finanziario per il progetto di riqualificazione e ampliamento della SP 165.

L’interrogazione

Conclude Simone Verni: I cittadini di Bascapè pagheranno 900.000 euro di soldi a loro dovuti, per riqualificare una strada che non è nemmeno di competenza e pertinenza del proprio Comune. Credo che la Sindaca debba dare spiegazioni a riguardo. Da parte nostra, con la nostra interrogazione, abbiamo chiesto a Regione Lombardia, per quanto la sua competenza si limiti alla sola verifica di compatibilità ambientale se, nello spirito di collaborazione tra Enti, intenda confrontarsi con Città Metropolitana, Provincia di Pavia e i Comuni coinvolti affinché trovi effettiva attuazione l’impegno finanziario diretto del Proponente nell’ampliamento della SP165. Infine, ritenendo tale contributo illegittimo e foriero di danno erariale per il Comune, ove l’Amministrazione comunale intendesse procedere, abbiamo dato mandato al nostro legale di presentare un esposto alla Corte dei Conti”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli