Verso il voto

Elezioni Vigevano 2020: il programma dei candidati del Dipartimento Lavoro di Fratelli d’Italia della Lombardia

Sono 5 in totale i candidati alle prossime elezioni comunali.

Elezioni Vigevano 2020: il programma dei candidati del Dipartimento Lavoro di Fratelli d’Italia della Lombardia
Vigevano, 15 Settembre 2020 ore 11:31

Sono 5 i candidati alle elezioni cittadine proposti dal Dipartimento Lavoro di Fratelli d’Italia della Lombardia, di cui è Responsabile Andrea Di Pietro. I nominativi scelti, che ricoprono tutti il ruolo di Assistente, sono: Nicola Scardillo, Mariarosa Calcagno, Marika Lepre, Claudia Montagnana e Luciano Tolu.

Elezioni Vigevano 2020: il programma dei candidati del Dipartimento Lavoro di Fratelli d’Italia della Lombardia

L’obiettivo del Dipartimento regionale è quello di essere un punto di riferimento per le Associazioni e per le categorie produttive della Città, con cui confrontarsi su esigenze, nuovi progetti e idee, ma anche per dare concretezza ai programmi proposti. Gli eletti in Consiglio Comunale interverranno affinché l’Amministrazione prenda in considerazione le istanze presentate, analizzi le necessità evidenziate e si adoperi per trovare soluzioni alle richieste.

“E’ necessario creare nuove opportunità per i nostri figli e per il mondo produttivo realizzando un polo destinato alla formazione professionale e facendo rivivere il nostro Tribunale come sede distaccata di un’Università privata” dichiara Nicola Scardillo. E continua: “Oltre ai temi all’ordine del giorno, come il ponte sul Ticino, la superstrada per Milano e la necessità di introdurre innovazioni digitali nei servizi secondo il modello smart cities, di cui si sta parlando da anni, desideriamo portare avanti ulteriori servizi dedicati alle attività produttive. Parlo di sgravio burocratico attraverso l’introduzione di un ufficio comunale – o la valorizzazione di quello già esistente – dedicato agli utenti che necessitano di informazioni relative alle procedure per l’avvio di una nuova attività o di semplice assistenza per la loro impresa. O, ancora, interventi sulla tassazione, rimodulando i coefficienti IMU sui terreni edificabili, non urbanizzati. Un pensiero anche ai nostri amici a 4 zampe, cui vorremmo dedicare maggiori servizi e la realizzazione di un nuovo canile e un gattile pubblico.”

“Vorremmo aumentare i servizi destinati alla disabilità ma anche quelli dedicati alla terza età: quelli presenti non sono più sufficienti visto che la prospettiva di vita è, fortunatamente, in continuo aumento e in Italia abbiamo il più alto tasso di over 65enni. Vigevano non è da meno e riteniamo siano da valorizzare le strutture dedicate ai non autosufficienti, ma anche i servizi per gli anziani autosufficienti che cercano luoghi di aggregazione per trascorrere tempo in compagnia e condividere attimi di vita” chiosa Claudia Montagnana. “La nostra Città, come altre del Nord Italia, ha un’anima industriale con tante potenzialità a livello turistico: vantiamo specificità che la rendono unica, come la nostra Piazza, il castello e la nostra storia. E’ quindi necessario sviluppare un piano di marketing territoriale per definire le potenzialità e le criticità anche in questo ambito, prevedere nuovi servizi per il turista e per gli operatori di settore, nuovi itinerari che introducano sempre più Vigevano in un contesto nazionale. E poi creare eventi unici – enogastronomici e culturali – di richiamo extra territoriale, nei bellissimi spazi storici della nostra Città. Vigevano deve usare ogni peculiarità a disposizione per diventare sempre più appetibile” conclude Montagnana.

Il programma portato avanti dal Dipartimento Lavoro di Fratelli d’Italia della Lombardia comprende altri punti come, per esempio, la valorizzazione del servizio sanitario attraverso la realizzazione di un nuovo ospedale; una sempre maggiore sorveglianza degli spazi pubblici e un potenziamento della Polizia Locale; la previsione di diminuzione della tassazione rifiuti; maggiori tutele verso i pendolari, garantendo spostamenti sicuri e in orario; creazione di nuovi punti di aggregazione per i giovani.

(Foto di copertina, da sx: Tolu, Montagnana, Lepre, Calcagno, Scardillo)

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia