Due binari lesionati in pochi giorni, Astuti: “Regioni convochi subito Rfi”

Il consigliere: "Quasi due anni dopo Pioltello la rete ferroviaria è ancora insicura"

Due binari lesionati in pochi giorni, Astuti: “Regioni convochi subito Rfi”
15 Ottobre 2019 ore 17:10

Due binari lesionati in pochi giorni: domenica incidente sfiorato  lungo la Cremona-Treviglio-Milano, stamattina traffico bloccato  sulla Milano-Domodossola. Il consigliere Pd Samuele Astuti ha chiesto insieme ai colleghi una commissione.

Binari lesionati, incubo sicurezza

Domenica è stata solo la prontezza di riflessi del macchinista a evitare l’incidente, oggi invece i sistemi di monitoraggio della rete ferroviaria. Nell’arco di pochi giorni, la doppia anomalia sui binari prima della Cremona-Treviglio-Milano poi su quelli della Milano-Domodossola riaccende i timori legati alla sicurezza della rete ferroviaria, dopo un anno e mezzo dall’incidente di Pioltello.

Astuti (Pd): “Subito una commissione”

Due emergenze che hanno subito messo in moto il consigliere regionale Pd Samuele Astuti, che già ieri aveva richiesto insieme ai colleghi del gruppo regionale e a Lombardi Civici Europei la convocazione di una commissione alla presenza anche dei vertici regionali di Rfi e dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria.

Dopo Pioltello rete ferroviaria ancora insicura

“Abbiamo scritto alla presidente della commissione Trasporti Claudia Carzeri, perché già nella seduta di giovedì convochi RFI e ANSF – spiega Astuti – nella stessa giornata in cui ascolteremo l’amministratore delegato di Trenord Marco Piuri e l’assessore Claudia Terzi. Ci chiediamo come sia possibile che quasi due anni dopo l’incidente di Pioltello la linea ferroviaria sia ancora insicura, con guasti simili a quelli che furono fatali a gennaio 2018. La sicurezza di chi viaggia deve essere una priorità assoluta”.

LEGGI ANCHE: Giunto rotto sui binari: Fontana “La sicurezza non può dipendere dai riflessi dei macchinisti”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia