Presidio Magazzino Tigotà Broni: via i picchetti nella notte

Dopo una settimana di tensioni, raggiunto un accordo.

Presidio Magazzino Tigotà Broni: via i picchetti nella notte
Oltrepò, 05 Ottobre 2019 ore 11:13

Presidio Magazzino Tigotà Broni: via i picchetti nella notte. Raggiunto un primo accordo dopo una settimana di scioperi e tensioni.

Presidio Magazzino Tigotà Broni: via i picchetti nella notte

È stato raggiunto nella notte un accordo tra il sindacato S.I. Cobas e la Winlog relativo alla vertenza della logistica “Gottardo Tigotà”. Decisivo è stato un incontro che si è tenuto tra le parti coinvolte e che si è svolto nella serata di ieri. Già nel pomeriggio di venerdì era vista un’apertura dopo un secondo incontro avvenuto alle 16 presso la Prefettura di Pavia.

“A seguito del perdurare del presidio di protesta indetto dall’Organizzazione Sindacale S.I. Cobas, davanti all’ingresso del deposito logistico “Gottardo Tigotà” di Broni e constatata la difficoltà di trovare un accordo tra le parti, al fine di verificare ulteriori ipotesi di soluzione della controversia alle ore 16 di ieri venerdì 4 novembre 2019 si è tenuta in Prefettura una nuova riunione tra la proprietà ed i “S.I. COBAS”, alla quale hanno successivamente partecipato i rappresentanti delle sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil che poi hanno lasciato il tavolo dopo aver espresso le proprie posizioni.

Il confronto, quindi, è proseguito tra la parte datoriale e i rappresentanti dei Si Cobas che hanno affrontato e discusso le diverse proposte formulate al tavolo e tese alla risoluzione della controversia, senza però trovare inizialmente un punto di incontro.

Tuttavia, l’intensa attività di mediazione ripresa e continuata sino a tarda sera ha permesso di definire un accordo a seguito del quale il blocco dei mezzi presso la logistica Gottardo Tigotà che, peraltro, nel corso della giornata, grazie al costante intervento del personale delle Forze dell’ordine, non aveva impedito del tutto il transito dei mezzi pesanti, è stato rimosso alle ore 22″.

L’accordo, che è stato firmato, prevede il reintegro di alcuni operai che avevano visto il loro contratto scadere il 30 settembre e non essere più rinnovato. Da lunedì il magazzino “Tigotà” dovrebbe riprendere il lavoro a pieno regime.

LEGGI ANCHE>> Magazzino Tigotà Broni: manifestazione pacifica di chi vuol lavorare

LEGGI ANCHE>> Magazzino Tigotà di Broni: continua la protesta dei lavoratori

LEGGI ANCHE>> Sciopero S.I. Cobas paralizza il magazzino Tigotà di Broni

LEGGI ANCHE>> Sciopero magazzino Tigotà Broni, Prefettura: “Malgrado l’impegno, non sono emerse soluzioni”

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia