Termine richieste: 23 dicembre

Buoni spesa: a Pavia altri 387mila euro a sostegno delle famiglie in difficoltà

Per ogni nucleo familiare verrà erogato un buono di 150 euro, a cui si aggiungono 50 euro per ogni ulteriore membro della famiglia.

Buoni spesa: a Pavia altri 387mila euro a sostegno delle famiglie in difficoltà
Economia Pavia, 11 Dicembre 2020 ore 19:11

Il Comune di Pavia a sostegno dei soggetti fragili: erogazioni di misure di solidarietà alimentare (buoni spesa) e altre iniziative.

Buoni spesa: a Pavia altri 387mila euro a sostegno delle famiglie in difficoltà

“Sono felice di poter annunciare che, fino al 23 dicembre, sarà possibile richiedere i nuovi buoni pasto di solidarietà. Com’è giusto che sia, daremo priorità a chi non li aveva ancora ricevuti e a chi non percepisce altre forme di aiuto. – ha dichiarato l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Pavia, Anna Zucconi“Sul sito del Comune è disponibile il modulo per farne richiesta. Stiamo parlando di 150 euro per ogni nucleo famigliare, a cui si aggiungono 50 euro per ogni ulteriore membro della famiglia. I buoni spesa potranno essere utilizzati per l’acquisto di generi alimentari e, più in generale, di beni di prima necessità. Sono stati messi a disposizione 387 mila euro e si procederà all’erogazione dei buoni fino all’esaurimento degli stessi”.

Sostegno per i senza fissa dimora

“Sono fiera di annunciare, inoltre, che, con la collaborazione delle associazioni impegnate come noi nel sostegno ai più fragili, i senza fissa dimora della città potranno accedere ai posti disponibili all’interno dei dormitori Caritas e del Comune, ricevendo anche un pasto gratuito, fornito dal Gruppo Pellegrini e finanziato dal Comune di Pavia. Non solo: sempre da questo sabato ripartirà la raccolta alimentare, che vedrà impegnati diversi volontari. Ci aspettiamo una forte partecipazione”.

“Il lavoro intrapreso fin dall’inizio dell’emergenza prosegue senza sosta” – ha concluso il Sindaco di Pavia, Fabrizio Fracassi – “Ci aspettano mesi ancora difficili, ma il Comune c’è. Agli scienziati il compito di sconfiggere il virus. A noi quello di non lasciare soli i cittadini. È un impegno che prendiamo molto sul serio”.

Per ulteriori informazioni: contattare il numero telefonico 0382 399551 o rivolgersi ai Servizi Sociali del Comune presso la sede di C.so Garibaldi 69, dal lunedì al venerdì, dalle ore 09.00 alle ore 12.00.

LEGGI ANCHE

Nodo trasporti e rientro a scuola a gennaio: istituito un “Tavolo di Coordinamento”

Da domani tutti in zona gialla, ma i centri commerciali saranno aperti?

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità