Domande entro le 12 del 30 novembre

Aiuti per il mondo dello sport: il Comune di Pavia stanzia 60mila euro per associazioni, società dilettantistiche e palestre

I contributi, vanno da un minimo di 250 a un massimo di 5.000 euro.

Aiuti per il mondo dello sport: il Comune di Pavia stanzia 60mila euro per associazioni, società dilettantistiche e palestre
Pavia, 18 Novembre 2020 ore 17:53

Sport: il Comune stanzia 60 mila euro a favore di associazioni, società dilettantistiche e palestre. Come richiedere i contributi.

60mila euro per lo Sport

Il Comune di Pavia ha varato un piano da 60.000 euro di aiuti, rivolto alle associazioni e società sportive dilettantistiche (senza scopo di lucro) della Città, nonché alle palestre con sede a Pavia, come forma di contributo per fronteggiare le spese sostenute o ancora da sostenere nell’ambito dell’emergenza Covid-19.

Come presentare le domande

I soggetti beneficiari potranno accedere ai contributi, che vanno da un minimo di 250 a un massimo di 5.000 euro, presentando domanda, entro le ore 12:00 di lunedì 30 novembre 2020, al seguente indirizzo pec: protocollo@pec.comune.pavia.it.

Le domande dovranno essere compilate, con apposito modulo, secondo le modalità indicate sul sito istituzionale del Comune di Pavia, riportando nell’oggetto “Richiesta erogazione contributo a sostegno di attività sportive – Servizio Sport Comune di Pavia”.

“Sono particolarmente soddisfatto di essere al fianco dello sport pavese in una situazione di eccezionale sofferenza” – ha dichiarato l’Assessore allo Sport del Comune di Pavia, Pietro Trivi – “La proverbiale capacità di tenuta del mondo sportivo deve essere sostenuta anche attraverso l’aiuto concreto che l’Assessorato allo Sport e più in generale il Comune offrono con questo bando. Ringrazio il Sindaco per la particolare sensibilità dimostrata nei confronti di tutti gli operatori sportivi, che svolgono una funzione sociale ed educativa, specialmente nei confronti dei giovani e a favore delle famiglie”.

Investire negli aiuti diretti

“Siamo intervenuti con sostegni al commercio, sgravi fiscali ai cittadini e interventi di supporto domiciliare: non potevamo dimenticare lo sport, che è parte integrante dell’identità della nostra Città” – ha concluso il Sindaco di Pavia, Fabrizio Fracassi – “Covid- 19 pone delle sfide non facili alle amministrazioni pubbliche. Bisogna compiere delle scelte. La nostra è investire quanto possibile negli aiuti diretti alle persone e alle attività che le rappresentano. Insomma: un occhio al futuro, con le riqualificazioni e le opere pubbliche, uno al presente, con aiuti che permettano a chi è in difficoltà di andare avanti. È la nostra politica”.

LEGGI ANCHE

Commercio: il Comune di Pavia pronto a stanziare altri 300 mila euro di aiuti

TI POTREBBE INTERESSARE

Un cuore di pullman (fermi) a Leolandia: 86 mezzi da tutta la Lombardia VIDEO

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia