Cosa fare a Pavia e provincia: gli eventi del weekend (7 – 8 dicembre 2019)

Cosa fare a Cremona e provincia: gli eventi del weekend (7 8 dicembre 2019) Ecco i nostri consigli per il fine settimana in arrivo.

Cosa fare a Pavia e provincia: gli eventi del weekend (7 – 8 dicembre 2019)
08 Dicembre 2019 ore 08:30

Cosa fare a Pavia e provincia nel weekend in arrivo? Ecco i nostri consigli, per sabato 7 e domenica 8 dicembre 2019.

LEGGI ANCHE>> Oh Bej Oh Bej e Fiera dell’Artigianato 2019: date e come arrivare

Gli eventi del weekend a Pavia

Pavia. Fino al 31 gennaio 2020. Luoghi Vari. … è di ‘Nuovo’ Natale. Luci, colori e  musica accompagneranno cittadini e visitatori di Pavia durante le prossime festività natalizie. In piazza della Vittoria una magica atmosfera accoglierà grandi e piccini con la pista del ghiaccio, la giostra di cavalli e luci cui si aggiungono le musiche di sottofondo nelle serate del 7, 14 e 21 e 24 dicembre. Lungo una Allea appositamente illuminata, il mercato dell’artigianato di Asperta proporrà le sue creazioni sino a fine dicembre. Il Ponte Coperto sarà il palcoscenico di giochi di luce divenendo il protagonista di queste festività. Arriva anche nei quartieri il simbolo di Natale. E per finire il 31 dicembre il Dj set da Palazzo del Broletto ci introdurrà nel nuovo anno.

Pavia. Fino al 20 dicembre. Luoghi Vari. Festival di Natale. Centro di Musica Antica della Fondazione Ghislieri. Giulio Prandi, Direttore Artistico: “Il Festival di Natale è, come sempre, un momento di condivisione e di incontro. Innanzitutto tra il pubblico di Pavia e i migliori giovani artisti barocchi europei, selezionati dal Centro di Musica Antica nel quadro dei suoi vari progetti. Ma non solo. E’ un incontro tra istituzioni culturali e tessuto cittadino, attraverso l’ormai atteso e tradizionale appuntamento dei “Momenti di musica in città”. E quest’anno, per la prima volta, un incontro creativo: tra i giovani artisti del pirotecnico quartetto vocale spagnolo Cantoría e un collettivo formato dal Coro Universitario del Collegio Ghislieri, da studenti della storica classe di Massimo Lonardi al Conservatorio Vittadini e da allievi del Laboratorio di Polifonia del Conservatorio di Milano. Due mesi di preparazione e di studio, per trasformare in un affresco corale unitario un mosaico di scuole, repertori, generazioni ed eredità culturali differenti. Uno sguardo lanciato sul futuro, una vera scommessa sulle emozioni di domani; uno scorcio su un’Europa fatta di identità condivise e di giovani artisti in perenne dialogo e confronto.” QUI IL PROGRAMMA COMPLETO DEGLI EVENTI

Pavia. Fino al 29 marzo 2020. Castello Visconteo. Oltre lo sguardo. Antonello da Messina a Pavia.Dopo un anno, Il Ritratto d’uomo Malaspina di Antonello da Messina torna a Pavia, al Castello Visconteo. L’opera-icona dei Musei Civici pavesi rientra accompagnata da un altro grande capolavoro del Maestro messinese: Il Ritratto d’uomo – che Vincenzo Consolo trasformò, in chiave letteraria, nell’Ignoto Marinaio –  del Museo della Fondazione Mandralisca di Cefalù. L’esposizione del Castello Visconteo si intitola “Oltre lo sguardo. Volti e ritratti nella pittura italiana tra Quattro e Cinquecento. Antonello da Messina a Pavia”. «La mostra – illustra l’assessore alla Cultura del Comune di Pavia, Mariangela Singali Calisti – intende evidenziare un importante percorso attorno all’evoluzione del ritratto nell’epoca tra Quattrocento e Cinquecento, affrontato dal professor Carlo Giovanni Federico Villa già curatore della grande mostra dedicata al messinese a Palazzo Reale di Milano. Da semplice ritrattistica, quale era fino a quel momento, a espressione introspettiva dell’animo umano”. PER MAGGIORI INFO, ORARI E COSTO BIGLIETTI CLICCA QUI

Pavia. Fino al 29 marzo 2020. Looking for Monna Lisa. Una mostra diffusa e immersiva, a cura di Valerio Dehò, in scena nelle più importanti sedi dedicate all’arte di Pavia, che celebra il quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci e approfondisce il legame del genio fiorentino con la città e indaga sui misteri e sulle leggende che riguardano la celebre figura della Monna Lisa. MAGGIORI INFO>> “Looking for Monna Lisa”: misteri e ironie attorno alla più celebre icona pop

– Pavia.  Sabato 7 novembre, ore 16:00 – 18:30 – 21:00. Domenica 8 dicembre, ore 15:30 – 18:00 – 20:30 Cinema Politeama. L’Inganno Perfetto. REGIA: Bill Condon ANNO: 2019 PAESE DI PRODUZIONE: USA DURATA: 109′ SOGGETTO: Nicholas Searle (romanzo) SCENEGGIATURA: Jeffrey Hatcher CAST: Helen Mirren, Ian McKellen, Russell Tovey e Jóhannes Haukur Jóhannesson. Un continuo ribaltamento di generi e punti di vista, che regge fin quasi all’epilogo grazie al duo di protagonisti. Roy e Betty, ottuagenari, si incontrano grazie a un sito di appuntamenti per la terza età. Tra i due scatta immediatamente un’intesa, che li porta a confessare l’uno all’altra di aver fatto ricorso a qualche bugia. Ma ad essere svelata è solo la punta di un iceberg: Roy vive infatti di raggiri e truffe ai danni di facoltosi e sprovveduti investitori e non rivela niente di tutto questo a Betty. Anzi, continua a mentirle sistematicamente per potersi avvicinare ulteriormente a lei. Condon si affida infatti nuovamente a Ian McKellen per ritornare sui temi che caratterizzavano il suo film migliore, Demoni e dei: un passato inquietante e impossibile da cancellare e il confronto tra generazioni differenti, con la natura machiavellica – sotto l’apparente fragilità – degli anziani che si scontra con quella pragmatica ed elementare dei giovani.


Pavia. Fino al 22 dicembre. Palazzo Broletto. Ore 16.30. Canti e storie nel bosco incantato. Per il periodo dell’Avvento, il Comune di Pavia propone un calendario di appuntamenti nel Cortile di Palazzo Broletto che per l’occasione si trasforma in un bosco incantato. Sei pomeriggi di racconti, fiabe e canti che ci condurranno nei mondi della fantasia e dell’immaginazione, per non dimenticare mai che le storie ben raccontate ci riportano alle meraviglie del tempo passato, ci mostrano la poesia del presente e ci fanno sognare le avventure del futuro. Per i più piccoli e per chi non lo è più, per chi non vede l’ora di diventare grande e per chi desidera tornare bambino, per chi ancora crede nelle storie e nell’immaginazione, per chi ama le fiabe e vuole sentirne ancora. Ingresso libero fino a esaurimento posti, in caso di maltempo gli eventi si terranno in forma ridotta. 8 dicembre UNA NOTTE A COLORI delle Ali Teatro, parole e pennellate fra le note con Giada Balestrini e Giancarlo Locatelli (clarinetti). La voce di un’attrice e le note di un clarinettista sono gli elementi che si fondono e si contrappuntano nel dare vita ad un’avventurosa storia ricca di atmosfere e suspance. Una spettacolare lettura musicata dal vivo che incanta il giovane pubblico e lo trasporta nel mezzo di una fredda notte d’inverno, la notte di Natale, in una grande città che pare una foresta di casoni abitati da gentaglia losca, dove camminano due bambini che si sono smarriti. È un affresco che inizia con una scapicollata fuga da una stregaccia e da un orcaccio: i due bambini vanno e vanno nel groviglio disegnato di stradine tenebrose finché, nell’oscurità, vedono arrivare a grandi balzi delle ombre nere… quelle di due lupi che porteranno i fratellini a cavalcioni verso un’imprevedibile e magica fine, lasciando una scia di colori sulla mappa della città.

 

 

Pavia. Fino al 29 febbraio 2020. Museo di Archeologia dell’Università di Pavia. Tomoko Nagao L’arte di Tomoko è nota per la contaminazione di passato e presente e per la singolare rivisitazione dei capolavori dell’arte occidentale in chiave Pop. L’artista giapponese si appropria delle icone e dei miti popolari della storia dell’ arte rivisitandoli, con gusto tra l’ironia e la satira, nel linguaggio tipico delle Anime e dei fumetti: da Caravaggio a Leonardo da Vinci, da Botticelli a Tiziano, a Velasquez, dalla scuola di Fontainebleau a Delacroix. LEGGI DI PIU’ >> “Leonardo reimagined”: l’artista Tomoko Nagao rivisita Leonardo da Vinci

Tomoko Nagao, Gioconda, 2019, olio su tela, 120 x 80 cm

Pavia. Fino al 20 dicembre. Festival dei Diritti. L’edizione 2019 è dedicata al tema del FUTURO54 sono gli appuntamenti previsti in provincia di Pavia, Cava Manara e Torre d’isola proposti da 87 associazioni del territorio: 1 concorso 3 mostre 4 presentazioni di libri 5 momenti cinematografici 9 performance tra reading, teatro e musica 10 tra animazioni, laboratori e feste 22 tra incontri, conferenze e tavole rotonde. Il Festival si svolge nelle province di Pavia, Cremona, Lodi e Mantova con oltre 90 eventi fra spettacoli, mostre, incontri, presentazioni, film e documentari per immaginare i profili del nostro futuro e recuperare il diritto di viverlo. Il tema della nuova edizione si ispira al documento ONU dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e mette al centro della riflessione il diritto di avere, pensare, progettare e sognare il futuro, volgendo lo sguardo a un concreto, duraturo e lungimirante prendersi cura dell’ambiente, delle persone, delle comunità. Si parlerà quindi di sostenibilità, lotta agli sprechi e alle discriminazioni, di diritti dei minori e dell’infanzia, di giovani, di generazioni in dialogo, di migranti, di salute e di rivoluzioni digitali, di impegno civile, di giustizia e di legalità, di cultura, di economia e di molto altro ancora. Tutti gli appuntamenti in programma sono disponibili sul sito www.festivaldeidiritti.org/pavia LEGGI ANCHE>> Festival dei Diritti 2019: tutti gli eventi in programma a Pavia e Cava Manara

Pavia. Fino al 22 dicembre 2019 Visite guidate ai musei civici. Il Comune di Pavia – Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili in collaborazione con Dedalo, Oltre Confine e Progetti propone per l’autunno 2019 una serie di visite guidate alle collezioni dei Musei Civici del Castello Visconteo. Torna inoltre, tutti i sabati del mese di ottobre alle ore 15.00, la possibilità di approfondire la storia del Castello Visconteo, attraverso un percorso che prevede la visita delle sale più significative, per culminare poi con la salita alla torre sud-est, fino a un’altezza di 47 metri, per ammirare la città dall’alto. 

Pavia. Fino al 15 dicembre 2019. Divertiamo Pavia. Eventi cittadini per famiglie e bambini Il Comune di Pavia offre un percorso di iniziative educative, ludiche e sportive dedicato alle famiglie e ai bambini. Gli eventi – tutti gratuiti – si terranno la domenica pomeriggio. Domenica 15 dicembre 2019 “LA MAGIA DELLE FIABE DI NATALE” Lettura animata per grandi e piccini, presso la sede del C.R.E.A., situata ai margini del parco della Vernavola. Ad ogni appuntamento, a tutti i bambini saranno consegnati un attestato di partecipazione ed una spilla per diventare Team Member di Divertiamo Pavia. Per i bambini che avranno collezionato più attestati è previsto un Premio Sorpresa Finale 2020! La partecipazione agli eventi è consentita fino ad esaurimento posti. Per informazioni: divertiamopavia@comune.pv.it

In provincia di Pavia

Bagnaria. Domenica 8 dicembre. Nelle vie del Borgo. Mercatini di Natale. Dopo il grande successo delle edizioni precedenti, tornano i Mercatini di Natale nel Borgo in Oltrepò Pavese. La numerosa e selezionata presenza di artigiani, artisti e produttori locali rende questa manifestazione unica nella proposta e nella location. Più di 100 ESPOSITORI selezionati,  Polenta con salsiccia o zola,  Arriva BABBO NATALE per i bambini al villaggio di Babbo Natale dalle ore 14.00,  Musiche natalizie tradizionali con gli Zampognari,  Concerto GRATUITO del San Germano Gospel Choir nella Chiesa di San Bartolomeo alle ore 16.00,  Punto ristoro con VIN BRULE’, CIOCCOLATA, CALDARROSTE, CAFFETTERIA, DOLCI e PANINI CALDI, PRODOTTI TIPICI del territorio,  Laboratori artistici per i bambini con i Nani di Tassarolo, Battesimo della SELLA per i bimbi,  Mostre artistiche allestite nei palazzi storici e nelle cantine antiche,  VISITE GUIDATE nel borgo medievale con il Calyx – Escursioni Enogastronomiche tra Natura e Storia.

Broni. Tutti i sabato e domeniche di dicembre. Area delle ex Scuole di via Emilia. Villaggio di Babbo Natale. anche Broni ha infatti il suo Villaggio di Babbo Natale, dotato di tutti i “reparti” di produzione e smistamento dei doni, oltre che degli ambienti per il soggiorno di ogni abitante. Tre casette di legno illuminate e decorate anticipano ai visitatori le atmosfere degli spazi interni, cui si accede da un ingresso addobbato con dolcetti e bastoncini di zucchero giganti. Grandi e piccini possono poi esplorare il magazzino, i laboratori, la falegnameria, la suggestiva “stanza del ghiaccio”, oltre alla camera di Babbo Natale e alla sua attrezzatissima cucina. Non mancano poi la stalla per le Renne, insostituibili compagne di viaggio del signor Claus, e il “bosco incantato”, popolato da simpatici animaletti e alberi viventi. Nel cortile a destra delle ex Scuole, inoltre, il Presepe con le sagome della Sacra Famiglia completa un percorso pensato per affascinare e sorprendere, anche grazie ai coinvolgenti giochi di luce e alla musica a tema. LEGGI DI PIU’ QUI

3 foto Sfoglia la gallery

– Broni. Domenica 8 dicembre ore 17.30. Teatro Carbonetti. Cenerentola. Tratto dall’omonima fiaba il balletto, coreografato da Caterina Colombini e da Gino Potente, storica coppia artistica dall’ormai lontano 2004, vedrà alternarsi sul palcoscenico professionisti del calibro di Sergio Nigro danzatore della Scuola Svizzera Rudra Bèjart, successivamente danzatore presso l’Aterballeto e Francesco Scalas danzatore presso il BIT di Torino, l’Arena di Verona e la Fenice di Venezia. Francesca Demartini, diplomata presso la Royal Academy di Londra sarà accompagnata dalle future diplomande della scuola, che si alterneranno in ruoli solistici e corali. Alla nota musica di S. Prokofiev, i coreografi hanno scelto di accompagnare altre partiture musicali per completare ed arricchire la loro versione coreografica. Il cast sarà completato dai giovani danzatori della scuola ArteDanza, provenienti dalle sedi di Belgioioso e Pavia, e dagli allievi delle sedi di tutta la provincia, da Voghera a Casorate Primo, da Miradolo a Bereguardo. Le scenografie saranno a cura del M°d’arte Claudio Paolo Bonvini il quale, dopo la suggestione scenografica della precedente produzione “la Bella Addormentata nel bosco”, saprà ancora una volta stupire il suo pubblico. Prevendita presso il Teatro Carbonetti oppure presso le segreterie dell’AdjBallet. Per informazioni: 0382/969477

– Montebello della Battaglia e San Martino Siccomario. Sabato 7 dicembre. Viridea Garden Center. Ore 10 Montebello; Ore 15 San Martino Siccomario. Workshop creativi gratuidi dedicati alla realizzazione di decorazioni natalizie in feltro. La dimostratrice realizzerà dal vivo una serie di originali decorazioni natalizie in feltro, condividendo tante ispirazioni creative e tutti i suggerimenti utili per lavorare senza fatica questo versatile materiale. Tutti i presenti avranno inoltre la possibilità di mettersi alla prova e realizzare con le proprie mani una decorazione in feltro personalizzata, che potranno portare a casa con sé al termine del laboratorio. Gli incontri, della durata di tre ore e completamente gratuiti, si terranno dalle 10 alle 13 presso il Viridea Garden Center di Montebello della Battaglia e dalle 15 alle 18 presso il Viridea Garden Center di San Martino Siccomario.

Remondò. Sabato 7 dicembre. Piazza Santa Margherita. Ore 20.45. La notte dei conta storie. Iniziativa dell’Associazione Culturale “Il Villaggio di Esteban” di Mortara. I nostri nonni e ancor prima i loro padri ed antenati, nelle lunghe sere di inverno, si riunivano nel luogo più caldo e spazioso della cascina che spesso era la stalla, e passavano le ore a raccontarsi storie, favole, miti o solo quello che succedeva a persone, animali o cose della loro piccola comunità. Ora tutto ciò è morto e sepolto in una lontana epoca e dimensione, ma noi del Villaggio di Esteban lo riproponiamo per una sera: ci troveremo sabato 7 dicembre alle ore 20,45 in piazza Santa Margherita a Remondò, per poi raggiungere a piedi la vicina cascina Pessina nella cui stalla, ormai senza più animali, racconteremo anche noi queste vecchie storie, miti e fiabe. Chi vuole potrà raccontare quello che vorrà di un repertorio vecchio o nuovo, storie vere o immaginate. Scaldati dalle braci e da qualche bicchiere di vino o di tè caldo e da qualche canzone, vi chiediamo almeno per una sera di abbandonare le luci del mondo e la sicurezza del termosifone, per venire fin qui a ritrovare il filo rosso che ci lega al mondo contadino, per recuperare il sapore di una natura che non conosciamo più perché troppo virata di artificiale, per godere delle faville del fuoco nel braciere. O semplicemente per ritrovare una voglia di umanità, il gusto di cose semplici e sincere, di vecchie storie fumanti.

 

Retorbido. Sabato 7 dicembre. Dagda Live Club, SP1 Bressana Salice. Ore 21. Violet Blend in concerto. Band rivelazione dell’estate 2019 secondo F.I.P.I. e vincitrice del premio discografico ET – Music a Sanremo Rock 2019, dopo due lunghi tour in UK e le aperture a Radiohead (UK) e Garbage (USA) tornano in Italia. I Violet Blend sono una band alternative rock fiorentina capitanata dalla potente voce di Giada Celeste Chelli, con all’attivo un debut album che ha fatto molto parlare di loro in tutta Italia. Il lancio di White Mask, il loro primo disco, è stato infatti accompagnato da una impressionante azione di guerrilla marketing che ha visto la città di Firenze invasa da migliaia di maschere bianche trafitte da una V viola. La band ha all’attivo inoltre due lunghi tour internazionali che li hanno visti calcare più di cento palchi italiani ed europei, in particolar modo in UK. In apertura due band pavesi: Chrysarmonia e Nextop. Ingresso Gratuito con tessera ACSI

 

Stradella. Domenica 8 dicembre. Nelle vie del Centro Storico. Stelle di Natale. Torna la 17esima edizione del tradizionale mercatino di Natale con stand gastronomici, animazione per bambini, promozioni e sconti nei negozi. Sulle bancarelle vengono esposti artigianato tipico natalizio e prodotti tipici locali. Durante la giornata sono organizzati spettacolo di animazione con Babbo Natale e i suoi aiutanti, casa di Babbo Natale, spettacolo di magia, spettacolo di bolle di sapone giganti, raccolta letterine e merenda per i bambini offerta da pro loco Promoltrepò. Non mancherà lo stand gastronomico, a cura di Promoltrepò,, con vin brulè, panini con salame cotto, polenta e brasato, dolci e cioccolata calda.

Vigevano. Mese di Dicembre. Strada sotterranea Castello di Vigevano. Presepi in castello. Anche quest’anno torna nel periodo natalizio la mostra dal titolo “Presepi in Castello”, organizzata dal gruppo “Pazzi per il Presepe”, giunta quest’anno alla sua quinta edizione (la prima fu organizzata per festeggiare i 50 anni della parrocchia Gesù Divin Lavoratore di Vigevano, conosciuta anche come Battù). Il gruppo opera e si avvale della collaborazione di maestri presepisti provenienti da Ponte San Pietro – BG – ed ogni anno allestisce una mostra sempre rinnovata nei pezzi per stile, tecnica di costruzione, dimensioni ecc., riscuotendo sempre più il consenso dei visitatori e sfiorando ormai le 15.000 presenze all’anno. L’invito è quello di recarsi alla mostra per scoprire le opere di quest’anno; saranno una ventina di presepi, li accomuna la stessa tecnica di costruzione, ovvero polistirolo/polistirene ricoperti di gesso scagliola ed inciso a mano, si potranno ammirare presepi quasi tutti “aperti” di notevoli dimensioni ed anche 4 diorami. La mostra si troverà, come sempre, nella splendida cornice del castello di Vigevano in strada sotterranea, ingresso dal portone di Via XX settembre o direttamente dal Castello, percorrendo la strada coperta. L’inaugurazione è fissata per domenica 1 dicembre alle ore 16:00, la mostra rimarrà aperta fino a domenica 12 gennaio 2020; l’ingresso è gratuito con possibilità di lasciare un’offerta per beneficenza, gli orari e date di apertura sono i seguenti:
• Da domenica 1 al 15 dicembre solo nei fine settimana
– venerdì dalle 14:30 alle 19;
– sabato e domenica dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00;
• Dal 20 dicembre al 6 gennaio
– tutti i giorni dalle 14:30 alle 19:00;
– sabato e festivi dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00;
• Natale e Capodanno: dalle 15:00 alle 19:00;
• 11 e 12 gennaio: dalle 10:00 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00.

Zavattarello. Domenica 8 dicembre. Piazza Dal Verme. Mercatino di Natale. Un’occasione di festa per scoprire, assaggiare e acquistare i prodotti tipici locali, per trovare idee regali originali realizzate a mano da abili artigiani, lasciarsi ispirare dalle più fantasiose decorazioni natalizie per le nostre case. Dalle ore 9.00 in Piazza Dal Verme e per le vie del borgo potrete trovare bancarelle con prodotti tipici dell’Oltrepò Pavese, artigianato, hobbystica e oggettistica natalizia. Per il divertimento di grandi e piccini: Giocoleria e  giochi per bambini. Per stuzzicare il palato a mezzogiorno, polenta con sughi della tradizione. Nel pomeriggio estrazione Lotteria di Natale e distribuzione di vin brulè e cioccolata calda. Inoltre il Castello Dal Verme di Zavattarello sarà aperto per visite guidate: partenza tour alle ore 11.00, 13.30, 14.30 e 15.30 (non è necessario prenotare). E non dimenticate che il 24 e il 26 dicembre il Borgo Medievale di Zavattarello si trasformerà in Nazareth: all’interno delle case duecentesche e lungo le antiche vie, gli abitanti del paese daranno vita al celebre Presepe Vivente nel borgo antico!

Per le vostre segnalazioni scrivete a redazione@primapavia.it, oggetto “eventi weekend”. Ricordiamo che gli eventi possono essere pubblicati direttamente anche sul nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia