TEMPO LIBERO

Cosa fare a Pavia e provincia: gli eventi del weekend (15 – 16 febbraio 2020)

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana.

Cosa fare a Pavia e provincia: gli eventi del weekend (15 – 16 febbraio 2020)
Pavia, 14 Febbraio 2020 ore 17:58

Gli appuntamenti imperdibili per il fine settimana in arrivo a Pavia e provincia. Ecco i nostri consigli per sabato 15 e domenica 16 febbraio 2020.

Gli eventi del weekend a Pavia

– Pavia. Dal 15 febbraio al 15 luglio. Kosmos, Museo di storia naturale, piazza Botta 9. Squali, predatori perfetti. Una nuova mostra nella suggestiva sala a emiciclo di Palazzo Botta. “Squali, predatori perfetti” è l’esposizione che consentirà un viaggio alla scoperta dei temibili abitanti dei mari: 30 modelli esposti che riprodurranno con estrema fedeltà le forme, la pelle e i colori degli squali e che sarà possibile anche toccare con mano. Un’esperienza speciale che ci farà scoprire il mondo degli squali attraverso numeri, specie, abitudini, anatomia, casi di attacchi e altre notizie curiose e scientificamente interessanti sul mondo dei predatori marini. La mostra sarà aperta fino al 15 luglio, con ingresso gratuito per chi visita il museo Kosmos. Orari: 10.00-18.00, tutti i giorni tranne lunedì (chiuso Pasqua e 1° maggio).

– Pavia. Domenica 9 febbraio. Kosmos, Museo di storia naturale, piazza Botta 9. Ore 11.30 Esplorandando. Visita-gioco per famiglie con bambini di 3-5 anni. Utilizzando uno speciale strumento che può catturare un solo colore si scoprono i colori degli animali e della natura. Al termine si riuniscono tutti i souvenir raccolti in un originale album dei ricordi. Costo: € 5,00 per l’attività didattica + biglietto. Durata: 60′ PRENOTA QUI

– Pavia. Domenica 16 febbraio. Kosmos, Museo di storia naturale, piazza Botta 9. Ore 15. Buon appetito Mr. Darwin. Visita-gioco per famiglie con bambini di 6-11 anni. Un improbabile menù ci guiderà alla scoperta dei più stravaganti esemplari, animali e vegetali, osservati, studiati e…“assaggiati” da Darwin durante il suo incredibile viaggio! In questo appuntamento prenderemo confidenza con l’evoluzione curiosando anche tra le strane abitudini alimentari degli esseri viventi. Costo: € 5,00 per l’attività didattica + biglietto. Durata: 60′ PRENOTA QUI

– Pavia. Domenica 16 febbraio. Basilica San Lanfranco, via San Lanfranco Beccari 4. Ore 15.30. Visita guidataAppuntamento davanti alla Basilica di San Lanfranco per la visita guidata organizzata dagli Amici di San Lanfranco. Ai visitatori saranno illustrate le bellezze architettoniche, storiche ed artistiche dell’Abbazia con particolare attenzione al Presbiterio, fresco di restauro, con l’Arca di San Lanfranco e ai due meravigliosi Chiostri, il Piccolo restaurato ed il grande bisognoso di opere di restauro. L’ingresso è libero e le eventuali offerte serviranno per fare fronte all’ingente mutuo stipulato per la conservazione dell’Abbazia.

Pavia. Sabato 15 febbraio. Collegio Cairoli, Piazza Collegio Cairoli 1. Ore 11. L’astronomo e la strega. Incontro con Maurizio Abbà.Johannes Kepler è una delle figure chiave della rivoluzione scientifica del XVII secolo. Strenuo sostenitore del sistema eliocentrico, Keplero è noto soprattutto per la formulazione delle tre leggi che ancora oggi portano il suo nome. Meno noto è invece che nel 1615, al culmine della sua carriera scientifica, Kepler assunse in prima persona la difesa della madre dall’accusa di stregoneria. Nel processo, che durò sei anni, condusse una lunga e coraggiosa battaglia per ottenere giustizia e per salvare la madre dalla tortura e dal rogo. Nell’Astronomo e la strega Ulinka Rublack ricostruisce con mano sicura tutti i dettagli di questo doloroso episodio della biografia di Keplero, facendo immergere il lettore nel difficile e volubile contesto in cui egli visse. Il risultato è una storia toccante e coinvolgente che, a partire da un dramma familiare, riporta alla luce qualcosa di più importante: il mondo di una piccola comunità luterana del centro Europa, segnata da profonde tensioni politico-religiose prodotte dalla Riforma protestante e alle soglie della Guerra dei trent’anni.

– Pavia. Sabato 8 febbraio. CineTeatro Cesare Volta, Piazzale Salvo D’Acquisto 1. Ore 15.30. Il principe e il povero. Racconto brillante a cura del Teatro Città Murata di Como liberamente ispirato al celebre romanzo di Mark Twain. Marco Continanza e Stefano Andreoli mettono in scena con semplicità e ironia una storia d’altri tempi quanto mai attuale volta a ricordare come si possa vivere la propria vita consapevolmente, accettandone gioie e dolori e come si debba guardare a quella degli altri con maggiore comprensione e umiltà. Al termine dello spettacolo i bambini potranno partecipare a un laboratorio creativo ispirato allo spettacolo appena visto.

 

– Pavia. Sabato 15 febbraio. Spaziomusica, Via Faruffini 5. Ore 21.30. Dirty Dolls in concerto. I Dirty Dolls tornano in concerto a Spaziomusica questa volta in versione full band per un vero e proprio rock’n’roll show con il meglio delle band anni ’80 e non solo. Dai Guns’n’roses agli Ac/Dc, uno spettacolo pieno di energia e una carica rock che ha pochi eguali sui palchi del nostro Paese. Ingresso 8€ Prenotazioni al 3385901699 (SMS o WhatsApp)

– Pavia. Domenica 16 febbraio. Spaziomusica, Via Faruffini 5. Ore 19. Jono Manson & The Gang feat. Jason Crosby in concerto. Grande evento quello di Domenica 16 Febbraio a Spaziomusica con il ritorno a Pavia di Jono Manson che presenterà il nuovo album “Silver Moon” accompagnato da Jason Crosby ( Clapton, Daver Matthews Band…). Ospiti d’eccezione i fratelli Severini, alias The Gang, per quello che sarà un vero e proprio doppio spettacolo che vedrà sul palco quattro fuoriclasse. Ingresso 10 € oppure ingresso + aperitivo 15€. Prenotazioni al 3385901699 (SMS o WhatsApp, no chiamate)

– Pavia. Cinema Politeama. Corso Strada Nuova 136. Sabato 15 febbraio, ore 16:00 – 18:30 – 21:00. Domenica 16 febbraio, ore 15:30 – 18:00 – 20:30 Gli anni più belli. Il nuovo film di Gabriele Muccino, con protagonisti Pierfrancesco Favino, Micaela Ramazzotti, Kim Rossi Stuart e Claudio Santamaria. REGIA, SOGGETTO e SCENEGGIATURA: Gabriele Muccino. ANNO: 2020. PAESE DI PRODUZIONE: Italia. DURATA: 129′

Il commovente ritratto di una generazione che Muccino sa mettere a fuoco con una compiutezza senza uguali. Roma, primi anni Ottanta. Giulio, Paolo e Riccardo hanno 16 anni e tutta la vita davanti. Giulio e Paolo sono già amici, Riccardo lo diventa dopo una turbolenta manifestazione studentesca, guadagnandosi il soprannome di Sopravvissuto.

Al loro trio si unisce Gemma, la ragazza di cui Paolo è perdutamente innamorato. In realtà tutti e quattro dovranno sopravvivere a parecchi eventi, sia personali che storici: fra i secondi ci sono la caduta del muro di Berlino, Mani Pulite, la “discesa in campo” di Berlusconi e il crollo delle Torri Gemelle, per citarne solo qualcuno. E dovranno imparare che ciò che conta veramente sono “le cose che ci fanno stare bene” e che certi amori – così come certe amicizie – “fanno giri immensi e poi ritornano”.

Pavia. Fino al 29 marzo 2020. Castello Visconteo. Oltre lo sguardo. Antonello da Messina a Pavia. Dopo un anno, Il Ritratto d’uomo Malaspina di Antonello da Messina torna a Pavia, al Castello Visconteo. L’opera-icona dei Musei Civici pavesi rientra accompagnata da un altro grande capolavoro del Maestro messinese: Il Ritratto d’uomo – che Vincenzo Consolo trasformò, in chiave letteraria, nell’Ignoto Marinaio –  del Museo della Fondazione Mandralisca di Cefalù. L’esposizione del Castello Visconteo si intitola “Oltre lo sguardo. Volti e ritratti nella pittura italiana tra Quattro e Cinquecento. Antonello da Messina a Pavia”. «La mostra – illustra l’assessore alla Cultura del Comune di Pavia, Mariangela Singali Calisti – intende evidenziare un importante percorso attorno all’evoluzione del ritratto nell’epoca tra Quattrocento e Cinquecento, affrontato dal professor Carlo Giovanni Federico Villa già curatore della grande mostra dedicata al messinese a Palazzo Reale di Milano. Da semplice ritrattistica, quale era fino a quel momento, a espressione introspettiva dell’animo umano”. PER MAGGIORI INFO, ORARI E COSTO BIGLIETTI CLICCA QUI

Pavia. Fino al 29 marzo 2020. Looking for Monna Lisa. Una mostra diffusa e immersiva, a cura di Valerio Dehò, in scena nelle più importanti sedi dedicate all’arte di Pavia, che celebra il quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci e approfondisce il legame del genio fiorentino con la città e indaga sui misteri e sulle leggende che riguardano la celebre figura della Monna Lisa. MAGGIORI INFO>> “Looking for Monna Lisa”: misteri e ironie attorno alla più celebre icona pop

Pavia. Fino al 29 febbraio 2020. Museo di Archeologia dell’Università di Pavia. Tomoko Nagao L’arte di Tomoko è nota per la contaminazione di passato e presente e per la singolare rivisitazione dei capolavori dell’arte occidentale in chiave Pop. L’artista giapponese si appropria delle icone e dei miti popolari della storia dell’ arte rivisitandoli, con gusto tra l’ironia e la satira, nel linguaggio tipico delle Anime e dei fumetti: da Caravaggio a Leonardo da Vinci, da Botticelli a Tiziano, a Velasquez, dalla scuola di Fontainebleau a Delacroix. LEGGI DI PIU’ >> “Leonardo reimagined”: l’artista Tomoko Nagao rivisita Leonardo da Vinci

Tomoko Nagao, Gioconda, 2019, olio su tela, 120 x 80 cm

In provincia

Alagna. Dal 15 febbraio, ogni terzo sabato del mese. Mercatino dell’Antiquariato. Una manifestazione ricorrente che, nelle intenzioni degli organizzatori, popolerà di bancarelle il centro del paese ogni terzo sabato del mese. A disposizione dei collezionisti ci saranno articoli vintage di ogni tipo e, a beneficio di chi collezionista non è, non mancherà anche qualche banco di prodotti tipici alimentari. LEGGI DI PIU’ QUI

– Broni. Sabato 15 febbraio. Teatro Carbonetti, via Leonardo da Vinci 27. Ore 21. Otto donne e un mistero. In scena grandi nomi: Anna Galiena, Debora Caprioglio, Caterina Murino con la partecipazione di Paola Gassman e con Antonella Piccolo, Claudia Campagnola, Giulia Fiume e Mariachiara Di Mitri. Le vedremo con la piéce “Otto donne e un mistero” di Robert Thomas, traduzione di Anna Galiena per la regia di Guglielmo Ferro. LEGGI DI PIU’ QUI 

Broni. Fino a domenica 16 febbraio 2020. Piazza Garibaldi. Pista di pattinaggio su ghiaccio. Inaugurazione Struttura aperta dal lunedì al giovedì dalle 15 alle 20, il venerdì negli stessi orari e ancora dalle 21 alle 23, il sabato e la domenica, oltre al pomeriggio e alla sera, anche la mattina dalle 10 alle 12. MAGGIORI INFO QUI

– San Martino Siccomario. Domenica 16 febbraio. Teatro Marcello Mastroianni, Via Piemonte 8. Ore 16:30. La principessa e il ranocchio. Come sopravvivere a una principessa un po’ lagnosa. Un nuovo appuntamento Piccoli Argini, rassegna teatrale di In Scena Veritas. Spettacolo scritto e interpretato da Matteo Curatella e Francesca Zoccarato, all’interno delle produzioni Teatro in Trambusto. Teatro in Trambusto è presente nel panorama teatrale dal 2008, quando la stessa Francesca Zoccarato ha deciso di fondare questa casa di produzione per portare su vari palchi italiani le sue stesse idee. Con La Principessa Capriccio mette in scena, insieme a Matteo Curatella (in arte LeMat), uno spettacolo di commistione di generi diversi, dove teatro di parola e teatro di figura si intrecciano tra loro, con anche un pizzico di teatro d’ombre. Figlia di un re padre amante delle piante grasse che obbligano la servitù a indossare sempre i guanti e di una regina madre sostenitrice della musica ad alto volume che obbliga la servitù a indossare sempre i tappi ––, la Principessina si rivela essere campionessa mondiale, primatista straordinaria e indiscussa di capricci! Nessuno osa affrontarla e il caos regna sovrano, fino all’arrivo di un istitutore bizzarro, sempre in compagnia di uno strano retino, che comincia a seguire senza tregua l’insopportabile principessa. Una fiaba moderna, liberamente tratto da una fiaba di Enrico Bonavera, intrisa di amicizia e crescita, in cui vengono svelate le fragilità degli adulti che circondano i bambini, così che tutti possano da queste imparare a migliorarsi. Ingresso: 6 euro. Ingresso gratuito per bambini sotto i 3 anni. È possibile prenotare i propri posti sul sito: www.inscenaveritas.com. Per informazioni: cell 339/5373945

2 foto Sfoglia la gallery

Vigevano. Sabato 15 febbraio e domenica 16 febbraio. Cavallerizza. Dalle 15 alle 20. SposateVigevano La fiera del wedding edizione speciale per San Valentino. Ingresso gratuito.

Voghera. Domenica 16 febbraio. Museo Civico Orlandi, via Gramsci 1. Dalle 15.30 alle 17. La realtà aumentata al Museo. Camminare tra i dinosauri, nuotare sul fondo dell’oceano o essere in una grotta con gli uomini primitivi. Il Civico museo di scienze naturali Orlandi è tra i primi a proporre al pubblico la realtà aumentata in provincia di Pavia. Fino a sabato 29 febbraio 2020, il museo Orlandi realizzerà l’iniziativa “Il futuro inizia oggi, non domani!”. Si tratta di offrire al pubblico esperienze in realtà aumentata, attraverso visori Oculus, attinenti la scienza e la natura. L’attività si svolgerà in via sperimentale in sei appuntamenti, alcuni infrasettimanali, altri nel weekend, per offrire al pubblico la possibilità di parteciparvi. QUI TUTTE LE DATE E GLI ORARI

Voghera. Fino al 28 marzo. Galleria SPAZIO 53, Piazza Duomo 53. Dalle 10 alle 12; dalle 16 alle 19. Mostra fotografica City di Flavio Tecchio. Progetto realizzato in collaborazione con Raffaela Lepanto – che raccoglie oltre venticinque immagini grande formato in bianco e nero.

Per le vostre segnalazioni scrivete a redazione@primapavia.it, oggetto “eventi weekend”. Ricordiamo che gli eventi possono essere pubblicati direttamente anche sul nostro gruppo Facebook Pavia e Provincia Eventi & News

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve