Lotta alle ludopatie: Voghera adotta il regolamento anti slot

Grande vittoria del Codacons dopo la diffida inviata al Comune lo scorso mese di giugno.

Lotta alle ludopatie: Voghera adotta il regolamento anti slot
Voghera, 09 Gennaio 2020 ore 14:20

A seguito della diffida del Codacons dello scorso giugno, il comune di Voghera adotta il regolamento anti slot: una grande vittoria sul fronte della lotta alla ludopatia.

Voghera adotta il regolamento anti slot

Arriva il giro di vite sul gioco d’azzardo a Voghera. Il Comune intende, infatti, dotarsi dall’anno prossimo di un regolamento stringente per ridurre le giocate che nel solo 2019 ammontano a 106 milioni di euro. Una crescita esponenziale: si è arrivati a questa cifra partendo dai soli 33 milioni di euro spesi nel 2015. Il regolamento sarà armonizzato con quelli dei comuni limitrofi per una essenziale comunione di intenti.

Cosa cambierà

L’obiettivo è di evitare che i giocatori si spostino dalle sale da gioco di Voghera a quelle delle località vicine. Le linee guida che l’amministrazione intende adottare sono svariate. Si va dall’aumento del controllo sull’utilizzo degli apparecchi da gioco, alla riduzione degli orari di apertura delle sale giochi e sulla loro dislocazione sul territorio, vietando che queste possano essere posizionate nel raggio di 500 metri dalle strutture cosiddette sensibili, in particolare le scuole, a una maggiore vigilanza da parte delle forze dell’ordine.

Codacons: “Finalmente”

Codacons: “Finalmente anche il Comune di Voghera si doterà di un regolamento anti slot. Si tratta di uno strumento fondamentale per la lotta e repressione del gioco d’azzardo e, seppur con colpevole ritardo, è un bene che il regolamento sia adottato con una particolare attenzione ad armonizzare le regole di tutti i comuni della provincia onde evitare comportamenti elusivi delle regole. Ora, dopo la firma del protocollo d’intesa, attendiamo la stesura e approvazione del regolamento. Sarà poi necessario vigilare affinchè il regolamento venga rispettato, Invitiamo i cittadini a segnalare alle Autorità e al Codacons gli eventuali contravventori”.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia