Da sabato

47enne disperso nel Ticino dopo un tuffo nelle acque in piena

Il tuffo nei pressi del ponte di barche a Bereguardo e l'appuntamento con i familiari al Canarazzo, dove però non è mai arrivato.

47enne disperso nel Ticino dopo un tuffo nelle acque in piena
Cronaca Pavia, 19 Luglio 2021 ore 09:14

Un 47enne disperso nel Ticino dopo un tuffo nelle acque in piena: si cerca da sabato 17 luglio 2021, Andrea Ferlisi, 46 anni.

AGGIORNAMENTO DEL 20 LUGLIO: Rinvenuto un cadavere di uomo nel Ticino nei pressi del Canarazzo. LEGGI QUI LA NOTIZIA

GUARDA QUI IL VIDEO DELLE RICERCHE

Disperso nelle acque del Ticino

Disperso da sabato pomeriggio dopo un tuffo nelle acque del Ticino. Flebili, le speranze di trovare ancora in vita, Andrea Ferlisi, 47 anni, residente a Cura Carpignano. Dell'uomo, non primo a questo tipo di imprese, abituato a tuffi nel fiume azzurro nonostante i divieti di balneazione, si sono perse le tracce nel pomeriggio di sabato 17 luglio 2021.

L'appuntamento al Canarazzo

Sabato pomeriggio, il 47enne si trovava nei pressi del ponte di barche a Bereguardo insieme alla compagna e ai genitori. Quindi la decisione di fare un tuffo e l'appuntamento successivo ai familiari al Canarazzo, a Pavia. Non era la prima volta che lo faceva, soprattutto con il fiume in piena. Ma questa volta Andrea al Canarazzo non è mai arrivato. 

L'incontro con il barcaiolo

Un barcaiolo ha raccontato di averlo incontrato all'altezza di Torre d'Isola e di avergli anche offerto un passaggio. Ma lui ha rifiutato. Da allora, più nulla. I familiari che lo aspettavano al Canarazzo non vedendolo arrivare, verso le 20 hanno lanciato l'allarme. Così sono state avviate le ricerche che sono proseguite per tutta la giornata di domenica. Ma di Andrea, ancora nessuna traccia.

(Foto di copertina: immagine di archivio)