Cronaca
Aveva solo 39 anni

Uccide la compagna a coltellate e confessa 24 ore dopo

Gli inquirenti hanno trovato il corpo della vittima, martoriato dalle coltellate, nel bagno dell'abitazione dove viveva con il suo assassino.

Uccide la compagna a coltellate e confessa 24 ore dopo
Cronaca Vigevano, 12 Agosto 2021 ore 09:33

La macabra scoperta è stata fatta ieri, mercoledì 11 agosto 2021, quando il 59enne Marco De Frenza ha chiamato la Polizia ammettendo di aver ucciso la compagna Marylin Pera, 39 anni, 24 ore prima.

Accoltella la compagna e confessa un giorno dopo

E' successo a Vigevano martedì 10 agosto: Marzo De Frenza ha accoltellato violentemente la compagna uccidendola poi, 24 ore dopo, ha chiamato il commissariato di viale Libertà confessando l'omicidio. Gli Agenti hanno trovato il cadavere della donna nel bagno dell'appartamento dove convivevano, in corso Novara 4 a Vigevano.

Secondo le prime informazioni sulla vicenda all'origine della furia omicida del 59enne ci sarebbe stata una banale discussione, anche se non è ancora ben chiaro il movente dell'omicidio.

Ciò che pare certo è che De Frenza avrebbe aspettato un giorno intero prima di confessare agli inquirenti le proprie colpe i quali stanno ora cercando di capire cosa l'assassino abbia fatto nelle ore successive all'accoltellamento.

De Frenza è in stato di fermo

Marco De Frenza, residente a Mede (Pv), risulta avere una lunga lista di precedenti alle spalle, in particolare per reati contro il patrimonio e la persona. Attualmente dopo la confessione e un primo interrogatorio svolto dagli inquirenti si trova in stato di fermo con l'accusa di omicidio volontario.

Chi era la vittima

Marylin Pera, casalinga di 39 anni, originaria di Chivasso, ma per molti anni aveva vissuto a Crescentino. Aveva un figlio avuto da una precedente relazione e da tempo viveva nel Pavese.