Cronaca

Ubriaco aggredisce camionista, poi si scaglia contro i carabinieri: arrestato

Dovrà rispondere di resistenza a Pubblico Ufficiale e guida in stato di ebbrezza.

Ubriaco aggredisce camionista, poi si scaglia contro i carabinieri: arrestato
Cronaca Pavese, 07 Giugno 2019 ore 14:59

Ubriaco aggredisce camionista, poi si scaglia contro i carabinieri: arrestato un 54enne per resistenza a Pubblico Ufficiale e guida in stato di ebbrezza. Si è anche rifiutato di sottoporsi all'alcoltest.

Arrestato 54enne

Ieri, 6 giugno 2019, alle ore 17 circa, a Corteolona e Genzone (PV), lungo la S.P. 234, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Stradella (PV), durante un servizio perlustrativo, hanno arrestato in flagranza di reato G.M., 54enne di nazionalità italiana, residente a Zerbo (PV), convivente, operaio, pregiudicato, resosi responsabile dei reati di resistenza a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza con rifiuto di sottoporsi all’alcoltest.

Aggredisce camionista e poi i carabinieri

Nella circostanza, i militari operanti hanno intercettato e controllato l’autovettura condotta dal citato soggetto, segnalato per aver poco prima aggredito un camionista, parcheggiato nei pressi della vicina logistica DHL, a seguito di un litigio per futili motivi. Lo stesso, in evidente stato di alterazione psico-fisica, ha minacciato e aggredito i militari operanti mentre questi erano impegnati nella redazione delle contestazioni al Codice della Strada in seguito al suo rifiuto di sottoporsi all’alcoltest. Dopo breve tempo i militari, sono riusciti definitivamente a bloccarlo e renderlo inoffensivo.

Visitati dagli operatori del 118

Sia l’arrestato, sia i militari operanti sono stati visitati e refertati dai medici del 118 di Stradella (PV), avendo riportato lievissime contusioni ed escoriazioni superficiali durante le fasi dell’arresto (per tutti è stata rilasciata una prognosi di giorni zero). La patente di guida è stata ritirata. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del rito direttissimo, previsto per la giornata odierna.

LEGGI ANCHE:

Lite stradale: minaccia una donna con un fucile ad aria compressa

Spara ai piccioni con pistola ad aria compressa: procurato allarme

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE