Trovato morto in casa da tre giorni, aveva 50 anni

L'allarme lanciato dai colleghi allarmati di non vederlo da alcuni giorni. E' successo a Giussago.

Trovato morto in casa da tre giorni, aveva 50 anni
Pavese, 17 Gennaio 2019 ore 18:47

Trovato morto in casa da tre giorni: vittima un operaio di 50 anni. L’allarme lanciato dai colleghi che non lo vedevano da alcuni giorni.

Trovato morto in casa

Lo hanno trovato in bagno, a terra, e per lui non c’era più nulla da fare. I medici del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso di R.B., un operaio 50enne che abitava a Giussago.

L’allarme dei colleghi

A lanciare l’allarme, martedì sera, sono stati i colleghi di lavoro che non lo vedevano ormai da alcuni giorni. Così sono andati a casa sua, hanno bussato alla porta, ma non hanno ricevuto nessuna risposta. Sospettando fosse successo qualcosa di grave hanno chiamato i soccorsi.

LEGGI ANCHE: Bambina intossicata dalla droga, andrà in una struttura protetta

Riverso in bagno

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco che, una volta entrati nell’appartamento, hanno fatto la macabra scoperta: il corpo del 50enne si trovava riverso in bagno. Il medico del 118 si è subito reso conto del decesso dell’uomo, avvenuto alcuni giorni prima.

LEGGI ANCHE: Sassi dal cavalcavia, torna l’incubo

Malore fatale

I carabinieri, anche loro recatisi sul posto, hanno eseguito gli accertamenti per capire se dietro al decesso ci potesse essere un’aggressione oppure qualche altra forma di violenza. Ma all’interno dell’appartamento, sembrava tutto in ordine e non mancava nulla. Ed anche un primo esame del corpo, eseguito dal medico, non ha lasciato ipotizzare la morte violenta. Molto probabilmente l’operaio è stato colpito da un malore improvviso e non ha avuto nemmeno il tempo di chiamare i soccorsi.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia