SAN DAMIANO AL COLLE

Tre ucraini arrestati per possesso di documenti falsi, si spacciavano per rumeni

Fermati durante un controllo alla circolazione stradale

Tre ucraini arrestati per possesso di documenti falsi, si spacciavano per rumeni
Pubblicato:
Aggiornato:

Durante un controllo alla circolazione stradale fermati tre ucraini che mostrano documenti falsi: arrestati.

Tre arrestati

Nella serata di domenica 2 giugno 2024, i Carabinieri delle stazioni di Montù Beccaria e Stradella hanno arrestato tre cittadini ucraini, D.V., 49 anni, D.M., 24 anni, e Y.I., 46 anni, tutti residenti a San Damiano al Colle. I tre sono accusati di uso di atto falso e possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi.

Mostrano documenti falsi

L'arresto è avvenuto durante un controllo di routine a San Damiano al Colle, quando i tre uomini hanno presentato una patente di guida e tre carte d'identità romene, valide per l'espatrio. I carabinieri, sospettando l'autenticità dei documenti, hanno avviato una serie di accertamenti tecnici utilizzando lampade UV e altre attrezzature specializzate, confermando che si trattava di documenti falsi.

Sono ucraini

Le perquisizioni domiciliari hanno portato al rinvenimento dei passaporti originali dei tre uomini, che hanno confermato la loro nazionalità ucraina, contrariamente a quanto dichiarato inizialmente.

I tre arrestati sono stati giudicati nella mattinata di lunedì 3 giugno 2024 con rito direttissimo presso il Tribunale di Pavia. L'arresto è stato convalidato e i tre uomini sono stati rimessi in libertà in attesa della prossima udienza.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali