Cronaca
Lungavilla

Tragico incidente in A21: uno dei camionisti era fuggito

Il conducente era scappato per mettersi in salvo: ritrovato dopo 16 ore

Tragico incidente in A21: uno dei camionisti era fuggito
Cronaca 07 Luglio 2022 ore 11:10

Il camionista non era disperso: si era allontanato.

Ritrovato il terzo conducente

Inizialmente uno dei tre conducenti dei camion rimasti coinvolti nel tragico schianto in A21 all'altezza di Altavilla, era stato dato per disperso. In realtà l'uomo, subito dopo il grave incidente avvenuto martedì 5 luglio, si era allontanato dal luogo dove i due camion avevano impattato a quanto pare per mettersi in salvo. L'uomo è stato rintracciato solamente nella giornata di mercoledì 6 luglio 2022: sta bene e non è ferito. Si era appunto allontanato per mettersi in salvo dall'enorme rogo scoppiato a causa dell'impatto tra i due mezzi pesanti.

Non ancora identificato il camionista deceduto

Se i soccorsi e le operazioni di ripristino della carreggiata dell'A21 dove si è verificato il tragico incidente si sono ormai concluse, il camionista morto carbonizzato invece non è ancora stato identificato. Anche i documenti che aveva con sé all'interno della cabina del mezzo pesante infatti sono andati bruciati nello spaventoso rogo che è scoppiato dopo il sinistro, e di conseguenza le operazioni di identificazione si stanno rivelando piuttosto difficoltose. Si suppone che si trattasse di un camionista straniero dipendente di un'azienda di trasporti pure quella straniera.

Feriti anche due vigili del fuoco

Nelle operazioni di soccorso dopo il tragico impatto sono rimasti feriti anche due vigili del fuoco: uno durante i soccorsi ha riportato ustioni ad un braccio, mentre l'altro ha avuto un lieve malore a causa del caldo e del fumo che si stava sprigionando dal rogo. Le condizioni di entrambi i vigili del fuoco in ogni caso non destano preoccupazioni.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter